Calciomercato.com

Antisemitismo nel derby, UFFICIALE la Lazio bandisce a vita il tifoso con la maglia 'Hitlerson' e altri due

Antisemitismo nel derby, UFFICIALE la Lazio bandisce a vita il tifoso con la maglia 'Hitlerson' e altri due

  • 32
Pugno duro della Lazio dopo gli episodi di antisemitismo nel derby di Roma, in particolari le immagini che hanno mostrato un tifoso biancoceleste con la maglia numero 88 e la scritta 'Hitlerson'. Il soggetto in questione e altri due che hanno compiuto il saluto romano sono stati banditi a vita dalla società capitolina. Lo rende noto la stessa Lazio con un comunicato ufficiale:

Nel corso della partita di domenica, Lazio-Roma, e nei giorni immediatamente successivi, sono state identificate tre persone che si sono rese protagoniste di comportamenti che nulla hanno a che vedere con il tifo e che manifestano forme di discriminazione e antisemitismo.

Grazie alla collaborazione tra la Società Sportiva Lazio, il proprio servizio di sicurezza, gli steward e le forze dell’ordine, anche mediante l’utilizzo delle telecamere di sorveglianza dello Stadio Olimpico, si è proceduto in breve tempo all’individuazione di una persona che indossava la maglia con il numero 88 recante la scritta “HITLERSON” e di altre due che ostentatamente compivano il gesto del saluto romano.

Nei loro confronti, una volta concluso l’iter amministrativo degli organi di sicurezza e ottenuta dalla Procura della Repubblica l’autorizzazione al Questore a fornire le generalità dei tre soggetti, la Lazio applicherà con severità il Codice Etico e disporrà il non gradimento quindi l’allontanamento a vita dallo stadio e si costituirà parte civile per la richiesta di risarcimento danni negli eventuali procedimenti penali che seguiranno.
 

Altre notizie