1
Arsene Wenger, tecnico dell'Arsenal, ha parlato dopo il pareggio ottenuto in casa contro il Manchester City, rivelando un anedotto curioso: ""Non dimentichiamoci che Yaya Toure aveva un accordo con noi nel 2003 e non la non chiusura dell'operazione non è stata dovuta alla nostra volontà visto che poi l'ivoriano è andato in Ucraina. Dovevamo aspettare il suo passaporto dal Belgio, abbiamo commesso errori nei trasferimenti".