Contro il Catania per una sfida salvezza. Dopo i grandi appuntamenti notturni, contro Inter e Napoli, ne arriva un altro di ugual importanza, forse anche di più, contro la formazione siciliana di Vincenzo Montella. In palio tre punti che possono pesare molto poi a fini della lotta per la salvezza. Mister Stefano Colantuono dovrà far a meno di Lucchini, Capelli e Peluso in difesa. Ecco l'analisi consueta dopo la rifinitura a porte chiuse dei suoi nerazzurri.

Che partita sarà contro il Catania.
"Ci vorrà una grande Atalanta, non voglio focalizzare molto l'attenzione con una gara in specifico. Ogni sfida che andiamo ad affrontare dobbiamo mettere in campo le stesse motivazioni che abbiamo mostrato nelle ultime sfide di prestigio affrontate".

Dove farà la differenza l'Atalanta?
"Dobbiamo sfruttare semplicemente le nostre armi, abbiamo diversi elementi che stanno molto bene". 

Sfida salvezza contro il Catania?
"E' una partita importante come le altre, sicuramente diamo un occhio di riguardo alla terz'ultima: la salvezza rimane l'obiettivo più importante".

Come sta Schelotto?
"Sta bene e sarà dei nostri".

E Moralez?
"Moralez è un giocatore importante per noi, logicamente le sue caratteristiche sono portate a fare un certo tipo di calcio e non sempre riesce a imporsi come vorrebbe. I numeri sono dalla sua parte e sono convinto che tornerà ulteriomente ad essere decisivo".

Tra le note positive si è fatto trovare pronto Carmona. Cosa ci può dire?
"Carmona si spreme tantissimo durante ogni sfida. E' un ragazzo generoso e lavora molto a livello atletico e su tutte le traiettorie. In fase di palleggio e in fase di conclusione ci può stare che possa perdere qualcosa. Arrivare sottoporta comunque è un qualcosa d'importante - in merito alla palla gol avuta contro il Napoli - Ora basterà aggiustare un po' la mira".

Il Catania viene a Bergamo con la chiara intenzione di acquisire il successo.
"Ci alleniamo in settimana, in maniera intensa, appunta per evitare cali di tensione e per affrontare al meglio ogni gara. Il Catania vuole recuperare certe sfide non andate per il meglio e verrà di certo per fare una battaglia. Troveremo pane per i nostri denti. Il Catania ha temperamento ed è molto esperta".

A centrocampo Delveccio, l'ex di turno, è candidato per una maglia da titolare.
"Sicuramente dopo l'ottima stagione disputata lo scorso anno, Delvecchio verrà con grande adrenalina. Non sappiamo ancora se sarà della partita, ma a parte questo dobbiamo pensare a noi e a dare il massimo: il nostro spirito deve essere sempre lo stesso".