Calciomercato.com

  • Atalanta, Gasperini: 'Fiducia per la Champions. Guardiola? Mi invitò a Barcellona dopo l'esonero all'Inter...'

    Atalanta, Gasperini: 'Fiducia per la Champions. Guardiola? Mi invitò a Barcellona dopo l'esonero all'Inter...'

    Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Torino: “Guardiola? Io ho avuto la fortuna di conoscere Guardiola, per me è il numero uno. È una grandissima persona. Quando sono stato esonerato dall'Inter Guardiola mi invitò a Barcellona con loro, mi ha aiutato a superare qualche delusione. Un gran gesto, ma speravo di non incontrarli nel girone (ride, ndr). A parer mio incontriamo i favoriti, poi vincere la Champions riguarda poche squadre".


    TOLOI - “Ha recuperato e potrebbe giocare titolare. Ha avuto qualche problema in Inghilterra, roba di poco conto, ma in una settimana ha saltato tre partite”.

    SORTEGGIO - "C'è fiducia, ma non deve essere troppa. Lo Shakhtar è in seconda fascia e ha messo in difficoltà molte squadre. È chiaro che è un girone che ci dà sulla carta la possibilità di fare qualche punto. In Champions è sempre difficile, poi tutto il resto sono chiacchiere”.

    TORINO - "Dobbiamo giocare bene in campionato per poter fare bene in Champions. Arriveremo al meglio per questo traguardo prestigioso, ma quel che conta è il campionato. Siamo partiti bene a Ferrara, avrei messo in risalto aver ribaltato il risultato e non i gol presi. Su quel campo non è facile, è stato un gesto di forza, molto importante. Adesso c'è questa seconda partita, in campionato sono già partiti bene. Si avverte che la stagione è già in moto, ci sono subito scontri importanti".

    MURIEL - “È una forza per l'Atalanta. Abbiamo delle soluzioni in avanti, poi si vedrà quando inizierà la Champions League. Il calendario è molto impegnativo, con partite di campionato e di Champions dure. Noi lo avevamo fatto in Europa League e lì siamo stati bravi a gestire, ma se un centrocampista prende una botta e deve star fermo dieci giorni salta cinque partite, non è che ne salti due. Questo è l'unico aspetto un po' più preoccupante".

    ILICIC - “Sì, torna”. 

    CASTAGNE - “Si è un po' fermato lo avremo dopo la sosta".

    ARANA - “Non l'ho visto all'opera. È arrivato giovedì, poi è ripartito subito. Oggi è qui, ma non è un allenamento. Lo porto, così conosce i ragazzi. Lo rivedremo tra 11-12 giorni quando tornerà dalla nazionale”.

    Altre Notizie