Calciomercato.com

Muriel saluta l'Atalanta: 'Ho un nodo in gola, ma tornerò presto...'

Muriel saluta l'Atalanta: 'Ho un nodo in gola, ma tornerò presto...'

  • 6
Una maglia bianca con impresse le cinque stelle europee, quelle toccate in questi anni magici con la sua Atalanta, che ora fa molta fatica a salutare. Con la voce rotta, le mani che non stanno ferme e gli occhi che luccicano, l'attaccante colombiano Luis Muriel, che a breve firmerà per l'Orlando City in Florida un contratto triennale da 2 milioni a stagione,  saluta i tifosi bergamaschi dopo quattro stagioni e mezzo con un video-messaggio e una lettera commovente: "Cari tifosi dell’Atalanta, non potevo non salutarvi e ringraziarvi prima di iniziare la mia nuova avventura in America. Avrei voluto farlo di persona, ma non c’è stato il tempo di programmare un saluto perché appena è arrivato l’ok sono dovuto partire per fare le visite mediche con il mio nuovo club prima della firma. Troveremo il modo di vederci fra non molto tempo, quando tornerò in Italia. Lo vogliamo sia io che la società". 

"Ci tenevo però tanto già adesso a ringraziarvi per i 4 anni e mezzo bellissimi che ho vissuto a Bergamo anche grazie a voi. Mi avete sempre supportato e trasmesso grande affetto e calore. Mi sono sentito amato come calciatore ma anche come persona. Non lo dimenticherò mai. Insieme abbiamo vissuto emozioni bellissime, indimenticabili e fatto grandi cose in Europa e in Italia insieme alla famiglia Percassi, a mister Gasperini e a tutti i miei splendidi compagni".

"Bergamo rimarrà sempre nel mio cuore, come una seconda casa. Grazie per tutti i messaggi di affetto di questi giorni, spero mi seguirete con simpatia anche nella mia nuova avventura a Orlando. Io vi porterò sempre con me. Grazie di cuore. Vi abbraccio tutti. A presto e forza Atalanta". 
 

Commenti

(6)

Scrivi il tuo commento

kalleforever
kalleforever

io lo avrei preso al posto di taremi

Altre notizie