1
L’ex tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri, intervistato da La Gazzetta dello Sport, parla dell'autore del raddoppio dell'Italia contro l'Austria Matteo Pessina e della sua crescita sotto l'egida di Gasperini: “Chiesa e Pessina hanno dato, oltre ai gol, il cambio di passo che serviva. Molto bravo Pessina, ma qui c’è tutto il lavoro di Gasperini all’Atalanta. Pessina è un ragazzo dalle qualità tecniche e morali elevate, sono ragazzi come lui che ti portano lontano”. 

SULLA PARTITA- “Che sofferenza, ma ci servirà. Ci siamo innervositi, eravamo abituati ai gol e siamo andati in difficoltà nella ripresa. Bene i cambi e questo dimostra che la squadra ha una base allargata. La rete di Arnautovic ci aveva spaventato: Santa VAR. In altri tempi sarebbe stato gol, ma questo dimostra con la tecnologia c’è un calcio più giusto. La sofferenza ci farà crescere”.