20
Il Barcellona è di nuovo campione di Spagna. Lo scorso anno fu l'Atletico Madrid a prendersi il titolo di Campione di Spagna al Camp Nou, oggi il Barcellona si riprende il titolo imponendo la propria legge al Vicente Calderon. E' bastato un lampo del solito Messi per consegnare la vittoria per 1-0 dei blaugrana sull'Atletico e rendere vana la vittoria per 4-1 del Real Madrid sull'Espanyol. I colchoneros fermano la propria striscia di imbattibilità a quota 13, mentre il Barcellona segna la propria sesta vittoria consecutiva per legittimare il titolo.

 
BARCELLONA CAMPIONE PER LA 23ESIMA VOLTA - catalani conservano i 6 punti di vantaggio sul Real Madrid e scrivono il proprio nome nell'albo d'oro della Liga spagnola per la 23esima volta. Una vittoria frutto del lavoro di Luis Enrique, arrivato con grande impatto ad inizio stagione, ma che è stato in grado di mettere in riga uno spogliatoio che non l'aveva accolto a braccia aperte. Dopo i litigi di inizio stagione, le critiche e il presunto "caso Messi", Luis Enrique ha riportato equilibrio e rimesso Messi al centro del progetto limando molti dei suoi dogmi per il bene della squadra. Una scelta vincente che può consegnare ancora altri due trofei ai tifosi blaugrana con le finali di Coppa del Rey e Champions League ancora da giocare.

I COMPLIMENTI DELLA JUVE E LA RISPOSTA DEL BARCELLONA

   
 

NEL SEGNO DI MESSI - E il Barcellona vince la quinta Liga nelle ultime 7 stagioni. Numeri da record, come quelli segnati da Lionel Messi, protagonista con l'ennesima grande giocata della stagione, il 54esimo gol stagionale, il 41esimo nella Liga. Numeri che si aggiungono a quelli di Neymar e Suarez, fermi a quota 37 e 24 rispettivamente che portano il tridente delle meraviglie a quota 115 gol stagionali.