58
E' cambiata radicalmente la vita di Timouè Bakayoko al Milan nell'ultimo mese. Da oggetto misterioso a elemento indispensabile per qualità e quantità messe al servizio del centrocampo rossonero. L'ex Chelsea non ha dato ascolto ai fischi che San Siro gli aveva riservato nella sfida di Europa League e si è messo alla prova in allenamento con umiltà e mentalità da grande. Un atteggiamento che ha riscosso il gradimento di tutte le componenti societarie, tecniche e dirigenziali.

OPERAZIONE RISCATTO - Secondo quanto appreso da calciomercato.com, Leonardo e Maldini hanno sciolto gli ultimi dubbi: il riscatto di Bakayoko dal Chelsea diventa una priorità. Con la benedizione di Rino Gattuso che vede in Timouè anche una sua vittoria. Lo ha difeso a oltranza, gli ha dato fiducia ed è stato ripagato con prestazioni di livello. L'intermediario Federico Pastorello è stato informato della volontà del Milan di iniziare un discorso concreto con Abramovich, l'obiettivo di ottenere uno sconto sui 35 milioni fissati per l'acquisizione definitiva facendo leva anche sul benestare del ragazzo che vorrebbe continuare la sua avventura in Italia.