6

Dopo tanti mesi di rumors e speculazioni, Mario Balotelli è finalmente un nuovo attaccante del Milan. Ma il suo periodo al Manchester City verrà ricordato da molti. Forse, da tutti. Sì, perché il giovane italiano si è sempre distinto per atteggiamenti memorabili; o che comunque hanno aiutato molto i tabloid inglesi a vendere copie.

Facciamo qui una piccola carrellata e una nostra personalissima classifica.

5. Balotelli lancia le freccette ai giovani

Balotelli non si annoia mai. Era il 2011 quando, annoiandosi, decise di lanciare delle freccette ai ragazzi delle giovanili del Manchester City. Motivo? "Mi annoiavo", aveva detto ai giornalisti.

4. Bib-otelli
Mettere un bavaglio è un'azione molto semplice e normale. Ma non per Balotelli: il 22enne attaccante ha avuto la sua giusta dose di risse con giocatori e dirigenti in passato. Ma rimanendo sempre sulla cresta dell'onda (giocherellone o rompiballe?) Balotelli si è anche ricevuto un bel bavaglio in testa sul campo di allenamento. Only you, Mario...

3. Euro 2012
Mentre rischia di essere ricordato per le sue buffonate fuori dal campo, Balotelli ha anche prodotto i suoi momenti migliori nel corso degli Europei. L'ex attaccante dell'Inter ha terminato il torneo con tre gol all'attivo, due dei quali contro la Germania in semifinale, trascinando l'Italia al secondo posto e soccombendo solo ai maestri spagnoli.

2. Vincere il titolo di Premier League
Mario non è certo noto per avere sangue freddo, ma in questa occasione è rimasto straordinariamente composto, mentre si scrolla di dosso il suo marcatore e, con una gran palla, serve Sergio Aguero. Il resto, come si suol dire, è storia. Un momento di gloria per un uomo che è stato sottoposto a così tante critiche durante il suo periodo con i Citizens, ma nei cuori dei tifosi del Manchester City avrà sempre un posto speciale.

1. Why Always Me?
Forse la foto che meglio racchiude Balotelli è la scena simbolo dove, dopo aver segnato contro gli acerrimi rivali del Manchester United, svela una maglietta recante la linea 'Why always me?' (perché sempre me?) in risposta alla sua presenza costante sui giornali nazionali. Certamente ha portato un sorriso sul viso di tutti tranne, naturalmente, se sei un fan del Manchester United, la squadra di Sir Alex Ferguson che ha perso per 6-1 all'Old Trafford. Per Balotelli, due gol e una prova stellare.

Vale anche la pena ricordare uno o due nuovi incidenti che hanno visto Balotelli pesantemente sulle ultime pagine in Inghilterra; tra un giro di shopping per acquistare articoli per la casa, che culminarono con l'acquisto di un quad, a quando dette fuoco alla casa. Tuttavia, a 22 anni, ha ancora un sacco di tempo per mettere le cose in chiaro al Milan. Mario, mancherai molto all'Inghilterra.