Commenta per primo
Il Barcellona si vanta di avere il miglior vivaio del mondo. E, in effetti, dalla "cantera" blaugrana sono usciti grandissimi giocatori come, tanto per fare solo tre nomi, Messi, Xavi e Iniesta. Ma il club catalano non disdegna di fare anche grandi acquisti quando lo ritiene necessario. I soldi, del resto, da quelle parti non sembrano mancare, nonostante la grave crisi finanziaria che sta attraversando la Spagna. L'anno scorso il Barcellona ha però preso una toppata clamorosa con Ibrahimovic, che non è mai riuscito a inserirsi negli schemi di Pep Guardiola. Ecco perché, dopo David Villa, in arrivo in Catalogna dalla non lontana Valencia, il club blaugrana avrebbe puntato su Wayne Rooney, arrivando a offrire addirittura 90 milioni di euro al Manchester United. Lo scrive oggi il tabloid inglese "Daily Express", secondo cui Rooney rappresenterebbe l'ultimo regalo di Sandro Rosell, che sembra destinato a subentrare a Joan Laporta come presidente blaugrana dopo le imminenti elezioni. Rooney, 24 anni, è sotto contratto con lo United fino al 2012, ma da tempo sono cominciate le trattative per il prolungamento, dal momento che lo stesso centravanti inglese non ha mai nascosto l'intenzione di giocare per tutta la sua carriera con la maglia dei Red Devils. La scorsa estate lo United si è trovato costretto a cedere Cristiano Ronaldo al Real Madrid anche per ridurre l'enorme debito che grava sui conti della società e non è da escludere - scrive l'Express - che sia costretto a ripetere una simile operazione anche nei prossimi mesi.