Commenta per primo

Basta un colpo di testa di Petre per consentire al Modena di battere un brutto Bari e di rilanciarsi prepotentemente in chiave salvezza. Brutta gara al 'San Nicola': la rete siglata dal centrocampista rumeno in apertura non rende la gara divertente. Anzi: il canovaccio è costante per gli interi 90'. Il Bari attacca senza pungere, gli emiliani difendono senza affondare. Logica conseguenza è la povertà di occasioni create. Molto più pesante, invece, la posta in palio. Perchè mentre il blitz è una boccata d'aria fresca per i canarini, i galletti si ritrovano ad accantonare ben presto i sogni di inseguire ancora il treno dei play off.

BARI

Il portiere del Bari, Eugenio Lamanna: 'Siamo delusi: in casa proprio non va. Il gruppo darebbe chissà cosa pur di regalare una gioia ai tifosi, eppure qualcosa ci blocca impedendoci di esprimerci come in trasferta. Peccato, la vittoria di Varese ci aveva fatto cullare qualche sogno. Di certo, però, non molliamo. Magari si potrà dire che non abbiamo giocato bene, ma non che sia mancato il massimo impegno. Adesso dobbiamo riprendere ad allenarci con la massima determinazione per preparare al meglio l'incontro di sabato prossimo con l'Albinoleffe'.

MODENA

Il centrocampista del Modena, Ovidiu Petre: 'Sono felicissimo per il gol, ma soprattutto per aver conquistato tre punti fondamentali. Finalmente comincio a sentirmi bene fisicamente e spero di dimostrarlo in campo. Oggi siamo fuori dalla zona retrocessione: d'ora in poi dobbiamo confermare di essere una bella squadra e di non meritare le ultime posizioni. La salvezza non ci sfuggirà'.