Calciomercato.com

Barrenechea fra presente e futuro: 'Il ritorno alla Juve...'

Barrenechea fra presente e futuro: 'Il ritorno alla Juve...'

  • 8
Enzo Barrenechea si racconta in un'intervista a Tuttosport raccontandosi: "Sto molto bene al Frosinone, sto giocando e sono molto contento. Siamo entrati nella casa nuova una settimana fa. C’è voluto un po’ di tempo a trovarla perché ci serviva una casa grande visto che siamo in cinque, ho con me tutta la mia famiglia, i miei genitori, mio fratello e mia sorella. Famiglia? Sono andato presto a vivere da solo, quando avevo 13 anni e sono entrato nelle giovanili del Newell’s Old Boys e poi al Sion: ho sempre vissuto da solo. Però la famiglia per me è tutto e stare con loro è tutta un’altra cosa, mi dà qualcosa in più. Quando sono passato alla Juve mi hanno raggiunto tutti a Torino e da allora non ci siamo più separati". 

LA SCELTA - "Ho parlato con la Juve, con il Frosinone e assieme alla mia famiglia ho deciso di venire qua perché mi è sembrata la società ideale per continuare a crescere. Il mister e lo staff possano aiutarmi a migliorare e sono molto felice di essere qui". 
 
IN PRIMA SQUADRA - "Allegri mi ha sempre raccomandato di stare sereno e tranquillo, da un punto di vista tecnico e tattico si raccomandava sempre che giocassi la palla in avanti e che tenessi la posizione davanti alla difesa senza farmi superare". 
 
RITORNO - "Senza dubbio. Ora però il mio obiettivo principale è fare bene qui a Frosinone, giocare più minuti possibile e crescere. Poi in futuro si vedrà...".  

IDOLI E MODELLI - "Il mio idolo da bambino era lo stesso di adesso: Leo Messi (quando la Pulce vinse la prima Champions col Barcellona Barrenechea aveva 5 anni, ndr). Come modelli per il mio ruolo invece cercavo di ispirarmi a Iniesta e a Pirlo. L’anno scorso poi allenandomi con la prima squadra della Juve ho cercato di imparare il più possibile da Locatelli e da Paredes". 

Altre notizie