Commenta per primo
Il CEO del Bayern Monaco, Karl Heinz Rummenigge, ha parlato di attualità  "In Germania abbiamo fatto tutto bene nella prima ondata di virus, a marzo e aprile siamo stati anche da esempio per il resto d'Europa. Con la seconda ondata è diventato tutto molto complicato, c'è un grande numero di morti ogni giorno".

Il Covid cambierà il calcio?
"Il calcio sta già cambiando. Il danno societario non permette alle società di spendere come in passato e anche i salari secondo me in futuro andranno giù".

Quanto perdete in ogni partita senza pubblico?
"Ogni gara senza pubblico perdiamo circa 4 milioni di euro".

Cambierà anche il calciomercato?
"I prezzi dei cartellini e i salari erano arrivati a una misura troppo esagerata, magari dopo questa crisi spenderemo di meno".

Qual è stato il momento più bello del 2020?
"Quando abbiamo alzato la Champions, è stata una gioia eccezionale".

Ma in Germania non si stufano di vedere sempre il Bayern vincere?
"Potrebbe essere anche un vantaggio, spingiamo anche le altre squadre a fare sempre meglio in campo nazionale e internazionale".

Agli ottavi di Champions affronterete la Lazio.
"Quello che non mi piace è che la Lazio viene sottovalutata, hanno vinto col Borussia Dortmund in casa e hanno pareggiato in trasferta: non sono certo risultati ottenuti contro una squadra qualsiasi, il Dortmund è la squadra che negli ultimi anni è sempre arrivata seconda in Germania".