Commenta per primo
Napoli-Benevento 1-0

Benevento:

Montipò 6: legge bene alcuni palloni insidiosi uscendo in maniera tempestiva. Non può nulla sui gol del Napoli.

Depaoli 5,5: l'asse Insigne-Ghoulam lo manda in evidente difficoltà.

Tuia 5,5: nel primo tempo commette un errore clamoroso proteggendo male una palla che andava spegnendosi sul fondo, ma per sua fortuna Zielinski non è riuscito a concretizzare.

Barba 6: fin da subito attento e cinico. Non va per il sottile, pensa solo a pulire continuamente l'area.

Foulon 5: pigro in occasione del gol dell'1-0, non sale lasciando Mertens in gioco (19' s.t. Letizia 5,5: rientra dall'infortunio però il suo impatto non è dei migliori facendosi anticipare in occasione del raddoppio napoletano).
Viola 5,5: non si vede la solita qualità, complice anche il gioco molto difensivo del Benevento. Nella ripresa si abbassa in cabina di regia con l'uscita di Schiattarella.

Schiattarella 6: come al solito fa filtro davanti la difesa, ma accusa alcuni fastidi muscolari che lo costringono ad uscire ad inizio ripresa (1' s.t. Insigne 5,5: all'andata è stato suo il gol dell'illusione, ma oggi non fa la differenza sulla fascia). 

Hetemaj 6: mette in campo tutta la sua esperienza riuscendo a fare ordine più volte nel gioco del Benevento. Decisivo un intervento su Insigne nella ripresa.

Ionita 5,5: non riesce mai ad entrare nel vivo del gioco (38' s.t. Moncini s.v.).

Caprari 5,5: tenta ogni tanto qualche strappo ma è molto solo (19' s.t. Sau 5,5: serve uno sprint in più nella ripresa però non riesce a darlo).

Lapadula 6: le azioni più pericolose del Benevento arrivano dai suoi spunti e i suoi allunghi. Cerca di infilarsi tra Rrahmani e Koulibaly e ogni tanto mette in difficoltà la retroguardia azzurra (25' s.t. Gaich 6: finalmente l'esordio. Mostra qualcosa di buono nonostante i pochi palloni giocati. La sua fisicità potrà essere un'arma interessante per Inzaghi da qui in avanti).


Inzaghi 5,5: segue la partita dagli spalti causa squalifica, però la sua voce si sente in tutto lo stadio. Brutto atteggiamento del Benevento che si chiude fin dal primo minuto. Nella ripresa cerca di venire fuori però la differenza tecnica con il Napoli è evidente.