Calciomercato.com

Bernardeschi, la Fiorentina apre alla Juve: la trattativa può entrare nel vivo

Bernardeschi, la Fiorentina apre alla Juve: la trattativa può entrare nel vivo

  • Nicola Balice

La corsa ad almeno un grande colpo in attacco della Juventus è sempre più intensa. Aspettando che Lotito e la Lazio si sciolgano rispetto alla posizione nei confronti dei bianconeri per Keita Baldé, temporeggiando sul fronte Douglas Costa prima di volare a Monaco di Baviera magari dopo un altro colpo del Bayern (vedi Alexis Sanchez), valutando ogni piccolo spiraglio che potrebbe portare a Di Maria... ecco che il lavoro ai fianchi della Fiorentina per Federico Bernardeschi ha portato il suo primo piccolo grande risultato. Da tempo individuata l'intesa, non solo economica ma soprattutto progettuale, col giocatore e il suo agente Beppe Bozzo, i continui contatti avuti proprio da quest'ultimo con la dirigenza viola hanno portato alla prima sostanziale apertura non solo alla cessione, quanto a una cessione alla Juve.

 

GLI SVILUPPI – Fin qui, la posizione della Fiorentina è sempre stata chiara: provare a trattenere in ogni modo Bernardeschi, offrendo anche con un rinnovo oltre i propri standard (2.5 milioni netti a stagione l'ultima proposta) pur di potergli costruire attorno la squadra che verrà. Niente da fare, il momento per spiccare il volo in una grandissima è arrivato. E tra le tante proposte che sono arrivate sul suo tavolo, quella della Juve sembra averlo convinto più di ogni altra, nonostante l'agguerrita concorrenza di tanti top club con l'Inter a guidare la fila: un ricco quinquennale, un ruolo gradualmente sempre più da protagonista in una squadra che tenterà subito un nuovo assalto alla Champions, magari quella maglia numero dieci che in passato fu di Platini, Baggio e Del Piero. Anche per questioni ambientali, non è che a Firenze sia facile accettare l'idea di veder partire il proprio gioiello più lucente in direzione Juve, ma se proprio cessione dovrà essere allora che sia al miglior offerente: pure se il mittente dell'offerta fosse con sede a Torino, in corso Galileo Ferraris. La novità di queste ora è dunque l'apertura della Fiorentina a trattare, pur restando ferma sulla propria valutazione da circa 60 milioni che viene fatta del cartellino di Bernardeschi: una cifra trattabile sì, ma non troppo e che difficilmente vedrà la famiglia Della Valle accettare una proposta inferiore ai 50 milioni di euro. Quanto basta alla Juve per attivare la seconda fase della propria strategia: già in primavera era pronta a partire una proposta da quasi 40 milioni più bonus, primo passo in una trattativa che si annuncia complessa e magari lunga. Ma che presto potrà partire ufficialmente. Ed è già molto.

@NicolaBalice

Altre notizie