Commenta per primo

Alla vigilia del suo esordio sulla panchina del Bologna Stefano Pioli ha incontrato i giornalisti. In questa settimana Pioli ha avuto modo di conoscere la squadra avendo a disposizione solo gli ultimi giorni i giocatori impegnati con le nazionali: “Sono stati dieci giorni intensi: ho trovato un gruppo molto coeso. Mi è piaciuta la disponibilità della squadra e il suo approccio al lavoro. Ho trasmesso concetti semplici e concreti che mi piacerebbe vedere subito domani in partita. Abbiamo lavorato su fasi di gioco chiare e assimilabili in pochi giorni: sono soddisfatto della risposta della squadra”. Secondo Pioli l’unica medicina per il Bologna sono i risultati positivi: “Questa squadra non vince da troppo tempo e questo non fa altro che diminuire la fiducia nei propri mezzi. Stiamo lavorando per dare qualità alla nostra manovra ma ciò che conta di più sono la semplicità e la concretezza della prestazione”. Domani i rossoblù affronteranno il Novara, una squadra che gioca insieme da molto tempo: “Non sarà facile perchè il Novara è una squadra che si conosce molto bene e che interpreta le partite in modo intenso. Aggredisce in avanti, attacca bene sulle fasce laterali e verticalizza molto. Noi dovremo cercare di essere il più compatti possibile, soprattutto in fase di possesso palla: servono ordine ed equilibrio tattico. Voglio che la prestazione della squadra sia convincente dal punto di vista dello spirito e dell’atteggiamento: mi aspetto delle risposte positive dai miei ragazzi”.