Commenta per primo
Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato così ai microfoni di Dazn dopo la vittoria con la Roma: “Sapevamo che sarebbe stata una gara complicata contro una squadra forte. Siamo stati anche fortunati ma non abbiamo rubato nulla. Hanno avuto 2-3 occasioni ma la squadra ha avuto lo spirito giusto per gestire la partita. Si tratta di una vittoria che ci dà morale, non si vince tutti i giorni contro la Roma. Dopo l’infortunio di Arnautovic abbiamo avuto difficoltà nel tenere la palla, ci hanno schiacciati nella nostra metà campo, ma abbiamo gestito bene la gara”.

ARNAUTOVIC - Domani farà degli accertamenti ma non siamo ottimisti. Anche perché giocato tre gare in una settimana dobbiamo recuperare energie in vista di una gara contro un’altra squadra in salute come la Fiorentina”.
LA FASE DIFENSIVA - “Abbiamo fatto bene altrimenti non avremmo vinto. Non solo con i tre centrali ma anche con i quinti di centrocampo. Abbiamo speso tanto, ma l’avevamo preparata così. Abbiamo gestito bene. La palla la giochiamo sempre, da dietro, ma senza mai esagerare. Dobbiamo recuperare le energie tenendo la palla e non quando è nei piedi dell’avversario. Per me si tratta di un segno di maturità importante”.

IL MIGLIORE FRA LUI E MOU? - “Lui è migliore anche come squadra. Ma non vince sempre il migliore. Il calcio è bello per questo, perché non c’è nulla di scontato. Abbiamo preparato e gestito bene la gara, anche se in certe situazioni siamo stati fortunati. Ma senza fortuna a calcio è difficile giocare”.