3
Continua la striscia positiva dei rossoblù che contro il Verona vincono 1-0 portandosi al sesto posto in classifica: in attesa del big match di sabato prossimo a San Siro contro l’Inter, la prestazione messa in campo ieri sera al Dall’Ara dal Bologna è stato l’esempio di come si possa arrivare a vincere anche giocando una partita sporca e difficile. 
 
Rispetto allo scorso anno, la squadra di Sinisa Mihajlovic sembra maturata tantissimo: anche da parte dello stesso allenatore, c’è la volontà di preferire la compattezza al bel gioco e questo fa sì che al Bologna basti un solo gol per vincere. La coppia Medel-Bonifazi, infatti, sta creando un vero e proprio muro difensivo mentre Arnautovic ha un ruolo chiave per l’attacco rossoblù anche quando non riesce a segnare.
 
La nota più lieta della serata di ieri sera però è il gol di Svanberg, arrivato su assist dell’austriaco, dopo una prova di alto livello a centrocampo insieme a Dominguez: “La vittoria è merito di tutta la squadra” ha detto quest’ultimo anche se resta un po’ l’amaro in bocca per la condizione di Barrow e di Orsolini, ieri gli unici sottotono di una gara da ricordare.
Ora, appunto, è il turno della gara contro l’Inter e anche se sulla carta la sfida sembra impossibile, il Bologna ha dimostrato già contro l’Atalanta di potersela giocare. Determinazione, cinismo ed entusiasmo sono le caratteristiche principali di questo inizio: ora l’obiettivo principale è quello di portare avanti questo atteggiamento per confermarsi ogni domenica.