La vittoria allo scadere è qualcosa che Luciano Spalletti conosce bene, il tecnico toscano ha beneficiato degli ultimi minuti di gioco sia da allenatore dell'Inter che da allenatore della Roma e per questo motivo la Gazzetta dello Sport offre un consiglio ai tanti tifosi nerazzurri. 

Consiglio a tifosi e/o semplici appassionati: non lasciate lo stadio prima del fischio finale, pazienza se troverete un po’ di traffico. Brozovic con la Samp e Vecino con il Tottenham vengono dopo il Vecino-gol da Champions all’Olimpico, e almeno altre quattro partite che l’Inter di Spalletti ha girato a suo favore nello scorso campionato, leggi la trasferta di Crotone, la partita interna con il Genoa, il derby d’andata firmato da Icardi, il pareggio (ancora di Vecino) con la Roma a San Siro. E nel curriculum di Luciano c’è anche un’altra volata al fotofinish, il secondo posto 2016-17 centrato con la Roma all’ultimo secondo dell’ultima giornata, con il gol di Perotti a beffare il Genoa e soprattutto il Napoli. Quello Spalletti domani con la Fiorentina festeggia le 450 panchine in Serie A. E che, per restare in tema di memorabilia, l’anno prima contro il Torino s’era servito delle prodezze di Totti in una gara ribaltata senza una vera logica calcistica”.