8
Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari, ha parlato così a Sky Sport dopo la vittoria per 4-3 contro la Sampdoria:



“Il terzo gol che abbiamo preso è stupido. Ma avevamo voglia di far bene e siamo riusciti a portare a casa i tre punti, faccio i complimenti a tutti e a Cerri, sono contento sia stato decisivo. Spesso è stato criticato, oggi ci ha aiutato. Dopo undici risultati utili abbiamo perso due punti a Lecce, una sconfitta oggi non ci avrebbe buttato giù; ma noi ci abbiamo creduto, abbiamo concretizzato. Miglior giocatore del mese? Non ha importanza, per questo ringrazio i miei compagni. Io cerco sempre di dare il mio contributo. Emozione? I tifosi ci stanno dando una grande spinta, sognare non fa male ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Stiamo cercando di fare qualcosa di nuovo, è chiaro che qualche errore arriverà ma dovremo essere bravi anche nei momenti di difficoltà”.

INTER - "“Ho fatto qualcosa di meno buono l’anno scorso, però sono contento di come è finita l’annata: ci siamo qualificati per la Champions, che era l’obiettivo rimasto. Un piccolo contributo l’ho dato: sono contento di come stiano andando le cose per me e per l’Inter. Io mi sento fisicamente bene, ho fatto una preparazione importante con Conte: un pochino lo ringrazio. Poi loro hanno fatto una scelta, sono contento di essere qua. Fare una piccola storia qui a Cagliari non sarebbe male. L’Inter mi segue? Io penso a quello che devo fare, si è aperto un nuovo capitolo: sono un po’ rammaricato per come è finita, ma questo è il calcio. Vengono fatte scelte, a volte non condivise, ma vanno accettate: sono stati diretti, è una cosa che ho apprezzato. Ora sono qua, cerco di fare del mio meglio: mi sto divertendo tantissimo”.