Commenta per primo

 

Squadra che vince non si cambia: è l'idea di Ivo Pulga, che alla vigilia della partita di Firenze dichiara: "Dopo una bella vittoria come quella ottenuta contro il Siena è difficile pensare di modificare la formazione. Di conseguenza, fatta eccezione per i due squalificati Conti e Nainggolan, non credo ci saranno altri cambi nell'undici di partenza".


Assenze pesanti, quelle dei due pilastri di centrocampo rossoblu. "Stiamo parlando di due giocatori importantissimi, ma sono sicuro che chiunque andrà in campo farà bene. In squadra c'è un ottimo ambiente, favorito anche dal buon momento che stiamo attraversando. Ci alleniamo sempre con il sorriso".


La Fiorentina è un avversario di tutto rispetto. "Un'ottima squadra che pratica un ottimo calcio, difficile da affrontare. Hanno un gran possesso palla,a volte rischiano nei disimpegni. Dovremo essere bravi a non farli giocare. Li affronteremo a viso aperto, puntando a raccogliere il massimo come al solito: poi sarà il campo a fornire il proprio verdetto. Per entrambe le squadre è comunque una gara fondamentale".


Gli attaccanti rossoblu si sono finalmente sbloccati: "Sono sicuro che quando saremo al completo faremo ancora più gol. Il mio pensiero principale rimane in ogni caso di subirne il meno possibile".