Commenta per primo

Dario Canovi, esperto di calciomercato, in diretta a "A Tutto Campo" su Radio Ies. Ecco le sue dichiarazioni: E' difficile trattare con uno come Pozzo o SibiliaSì sicuramente molti erano e sono presidenti con cui non è facile trattare, come Lotito. Sono presidenti che ovviamente per varie ragioni sono ostici e non è facile ottenere ciò che uno si prefigge. Lotito è davvero poco puntuale agli appuntamenti?Sì è una realta, ricordo che ero in sala d'attesa da circa 45 minuti e la mia fortuna fu che passò di lì un mio amico e mi portò direttamente da Lotito. E' rimasta famosa quella volta in cui Camiglieri, l'amministratore delegato di Sky, era andato da lui per rinnovare il contratto con Sky, gli fece fare due o tre ore di anticamera, dopodiché quell'anno la Lazio non fece il contratto con l'emittente. "Fatti e Misfatti di trent'anni di calcio", libro in cui vengno raccontati tanti piacevoli aneddoti.Il mio primo contatto con il calcio è stato con un presidente che ha tirato fuori una pistola. Ho sempre avuto tre presidenti dal carattere simile: Sibilia, Iurlano e il grande presidente dell'Ascoli che ogni volta che mi vedevano mi venivano ad abbracciare e mi "maltrattavano" dicendo a Caliendo che doveva imparare da me. Ad oggi secondo me Caliendo comunque rimane il più bravo tra gli agenti. Riguardo il mondo dei procuratori.I più giovani sono molto più spregiudicati di quanto lo fossimo noi. Prima credo che la gran parte di noi faceva gli interessi dei nostri assistiti mentre oggi non è così e questo ha portato a un imbarbarimento della professione. Mi lamentavo all'inizio quando cominciai perché c'era qualche procuratore abbastanza spregiudicato, ma erano dei dilettanti rispetto a quelli attuali. Spregiudicati come Raiola?Ho tante colpe nella mia carriera e una di queste è di aver introdotto Raiola nel mondo del calcio. Lui aveva un ristorante vicino alla sede dell'associzione nazionale calcio olandese e c'era lì un avvocato, il figlio del presidente della società, e i dirigenti andavano a mangiare lì. E' per questo che lui è arrivato nel mondo del calcio. Quando fondammo la società di agenti internazionali, arrivò anche lui e così cominciò la sua storia. Differenze tra calcio italiano e altre realtà.Abbiamo una carenza di base che è una carenza economica derivata dal fatto che non sappiamo sfruttare il calcio in modo opportuno. Spero che gli americani portino introiti diversi alla Roma. Quando Sacchi era al Real Madrid mi raccontò che c'erano molti giocatori i quali acquisti erano stati interamente coperti dalla vendita delle magliette. Dovremmo cominciare con quella benedetta legeg sugli stadi. Il 50% degli introiti dei Glasgow Rangers derivano dai matrimoni che vengono organizzati dentro lo stadio e dalle serate organizzate in una discoteca. Ci vorrebbe davvero poco per migliorare la situazione.