297
Rivelazione Verona, con Gianluca Caprari protagonista. L'attaccante scuola Roma ha collezionato 12 gol e 7 assist, un bottino che vuole migliorare in questo finale di stagione per guadagnarsi la chiamata di Mancini, come confessato a La Gazzetta dello Sport: "Adesso ho fatto il salto di qualità che mi mancava. Spero di realizzare il sogno che ho da sempre: la Nazionale. Ci spero tanto, ne ho avuto soltanto un assaggio, mi sento pronto".

FATALVERONA -  "Sì, non ne abbiamo parlato ma ho letto qualcosa. Non fa differenza: come a Cagliari, andiamo in campo per vincere tutte le partite, non ci interessa il discorso salvezza o scudetto. Abbiamo il nostro obiettivo ed è giusto giocare sempre per vincere. Sarà una partita spettacolare, loro hanno grande qualità ma il Verona ha dimostrato che se sta al 100% è fastidioso per tutti e possiamo fare risultato anche con loro, perché oltre a ritmo e aggressività, anche noi abbiamo qualità".

SCUDETTO - "Il Milan merita lo scudetto? Per come ha giocato questo campionato, sì, se lo merita, anche se credo che la squadra più forte sia l’ Inter. Ha sbagliato la partita a Bologna e ora è dura. Il mio Instagram è intasato da tifosi nerazzurri in questo momento... Ripeto, cercheremo di vincere perché abbiamo il record di punti e gol da inseguire"