Commenta per primo

La Fiorentina insiste per Andrea Caracciolo, l’attaccante del Brescia che sicuramente lascerà le rondinelle anche se la destinazione è ancora ignota.

TANTO BRESCIA – Andrea Caracciolo, classe 1981, è l’anima del Brescia: nell’ultima stagione ha realizzato 12 gol in 33 presenze di campionato (totale di 2773’ disputati). Una media pazzesca risale alla stagione 2009-10, media con cui Caracciolo ha contribuito a portare le rondinelle in serie A: 25 gol in 39 presenze tra campionato e playoff promozione. Andando a ritrovo, nella stagione 2008-09, sempre in serie B e sempre con il Brescia, ha segnato 15 gol in 35 presenze in campionato e 2 reti su 2 partite in Coppa Italia, uno score di tutto rispetto. Proprio la stagione 2008-09, a livello realizzativo, è stata una delle migliori. Per tornare ad un Caracciolo così in forma, dobbiamo vedere le stagioni 2003-04 e 2004-05: in entrambi i campionati – in serie A – ha realizzato 12 reti, non riuscendo ad evitare però la retrocessione del maggio 2005 (proprio per... colpa della Fiorentina e del 3-0 rifilato dai viola al “Franchi”). Per concludere, dobbiamo dire che l'Airone – questo il suo soprannome – ha vestito anche le maglie di Sancolombiano, Pro Vercelli, Como, Perugia, Palermo, Sampdoria oltre che quella della Nazionale.

LE PAROLE DI D’AMICO – Violanews.com ha contattato in esclusiva il procuratore del giocatore, Andrea D’Amico che ha rilasciato queste dichiarazioni: “Non ci sono novità, se ne parla molto sui giornali ma per ora non ho parlato con Corvino. Se poi mi chiama sarò ben lieto di rispondere, Firenze sarebbe una piazza molto gradita per Andrea. Se accetterebbe un ruolo da vice-Gilardino? Certo, non ci sono problemi”.