"Il Real Madrid non c'entra nulla con la vicenda Cristiano Ronaldo e passa alle vie legali". Con un comunicato ufficiale, i blancos smentiscono di essere stati a conoscenza dell'accordo tra CR7 e Kathryn Mayorga e, di conseguenza, di aver forzato il portoghese a firmare un accordo per mettere a tacere la vicenda. Non solo, le merengues annunciano una denuncia al quotidiano portoghese Correio da Manha, che aveva pubblicato la notizia.

Il testo del comunicato:

"Il Real Madrid annuncia di aver intrapreso un'azione legale contro il quotidiano portoghese Correio da Manhã per la pubblicazione di un'informazione completamente falsa che tenta di danneggiare seriamente l'immagine del nostro club. 

Il Real Madrid non era a conoscenza del fatto riferito dal quotidiano relativo al giocatore Cristiano Ronaldo e, quindi, non poteva esercitare alcuna azione su qualcosa che assolutamente non sapeva. 

Il Real Madrid ha richiesto una rettifica totale da parte del giornale di cui sopra".
 

LA REPLICA - Arriva la controreplica del Correio da Manhã, tramite il direttore esecutivo Carlos Rodriguez: "La notizia che era nel titolo del CM e aveva importanza nella CMTV è stata debitamente verificata dalla redazione. Manteniamo, naturalmente, riga per riga, ciò che è stato pubblicato. Io personalmente sono anche molto stupito dela reazione del Real Madrid, ma noi risponderemo in tutte le sedi in cui siamo citati. Ai nostri lettori e spettatori assicuro che continueremo a indagare su questo caso, indipendentemente dai tentativi di pressione".