508
Narrano gli addetti ai lavori che nel giornalismo la partigianeria non esista, ed è una delle più grandi bugie raccontate alla gente. Lo posso asserire con totale cognizione di causa, avendolo potuto verificare di persona. Sbagliano però altrettanto coloro i quali gettano il bambino con tutta l’acqua sporca, perché esiste comunque un giornalismo serio, al di sopra delle parti ed estremamente corretto. Quello che non distorce le notizie a proprio comodo, ma le racconta in modo oggettivo e senza schierarsi, soprattutto mantenendo questa posizione sempre, fino alla fine. Anche alla chiusura di un’inchiesta giudiziaria. Sono pochi, ma esistono.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM