16
È da poco terminata l'udienza per il processo-bis della corte d'appello della Figc per il caso tamponi che vede implicati la Lazio, il suo presidente Claudio Lotito e i medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia.

La discussione è andata in scena davani al presidnete Marco Lipari con l'avvocato Romano Vaccarella che si è occupato di Claudio Lotito e quello della Lazio, Gian Michele Gentile, che all'Ansa ha confermato di aver chiesto la piena assoluzione per i tesserati.

"Abbiamo discusso per più di un'ora, siamo stati ascoltati, il presidente ci ha dato ampio spazio. La Procura ha chiesto 11 mesi per i medici e 10 mesi per Lotito oltre a una multa di 150 mila euro per la Lazio. Noi abbiamo chiesto l'assoluzione completa. La sentenza? Me l'aspetto per il primo pomeriggio”.