Commenta per primo

 

"Cassano? dopo aver lasciato Roma, pensavo che non l'avrei più rivisto con me. Allenarlo di nuovo? mai dire mai, magari accadrà qui alla Juventus o da un'altra parte". Un messaggio, quello lanciato da Gigi Del Neri, alla dirigenza della Juventus. Domani a Torino ci sarà la sua ex squadra, la Sampdoria: "Non nascondiamo - dice Del Neri riferendosi anche a Marotta e Paratici - l'affetto che abbiamo per la Samp ma domani combatteremo un'ora e mezzo perchè abbiamo bisogno di punti e di autostima. La vittoria sarebbe un grande corroborante". 
 
Ci saranno gli esordi di Aquilani e quello casalingo di Krasic, mentre in attacco agirà la coppia Del Piero-Quagliarella: "La formazione? Diciamo che qui non ci sono titolari fissi ma giocatori a disposizione. In generale, per quanto riguarda il centrocampo Felipe Melo può dare equilibrio al centrocampo: ho fiducia in lui. Per il resto Aquilani sta bene e anche Marchisio ha recuperato, in attacco Quagliarella e Del Piero danno affidabilità mentre Iaquinta non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. Il tutto considerando l'Europa League che ci suggerisce di fare turnover, anche perché in Europa non potremo schierare né Quagliarella né Aquilani".