Commenta per primo

Un assist, un gol e un'ottima prestazione. Antonio Cassano è sceso in campo da titolare contro l'Estonia per le qualificazioni a Euro 2012, e si è dimostrato subito decisivo. 

Allo Stadio "Braglia" di Modena, Fantantonio non ha deluso il ct Cesare Prandelli che, un po' a sorpresa, l'ha schierato titolare in coppia con Giuseppe Rossi. Una scelta azzeccata, lo si è capito sin dai primi minuti: la coppia ha subito funzionato. 

Al 20° del primo tempo Cassano ha rubato palla a un avversario e servito in profondità Giuseppe Rossi, che ha realizzato il gol del vantaggio azzurro. Al 38°, poi, l'attaccante barese con un destro ha incrociato sul palo, segnando il 2-0, il suo sesto gol con la maglia della Nazionale. 

Le intuizioni di Cassano hanno regalato all'Italia giocate di classe pura, che hanno messo in grave difficoltà l'Estonia, battuta in finale 3-0. Nella ripresa Antonio ha lasciato il terreno di gioco tra gli applausi dei tifosi, che hanno capito e apprezzato l'impegno dimostrato in campo. 

Bella l'immagine dell'abbraccio tra Prandelli e Cassano, quando ha lasciato il campo: un abbraccio riconoscente, che diceva più di tante parole. 

"Non l’avevo scelto solo per questioni di orgoglio, ma anche per motivi tattici: Antonio è bravo a interpretare quella posizione, sono contento per lui, merita una serata così" . Ha dichiarato il ct al termine del match, commentando l'ottima prestazione di Antonio. 

"Giocare con Antonio è bellissimo, lui è un grande. Mi ha dato una palla straordinaria per il primo gol e lo ringrazio" ha dichiarato Giuseppe Rossi, l'altra parte della coppia che con il numero 99 rossonero ha reso sempre più a portata di mano la qualificazione a Euro 2012.