71
Il primo round degli ottavi di finale di Champions League è dell’Atletico Madrid contro il Liverpool. Finisce 1-0 per la squadra di Simeone, che sblocca la partita dopo 4’ grazie a Saul Niguez e poi difende il vantaggio per tutto il match. La gara ideale per i Colchoneros, contro un Liverpool che spinge e crea, ma non riesce a trovare la via della rete (soprattutto nel secondo tempo). Il ritorno è previsto per l’11 marzo ad Anfield, si riparte dall’1-0 per l’Atletico Madrid. I Reds non perdevano dalla sfida di Coppa di Lega inglese contro l’Aston Villa (5-0, ma con in campo gli Under 23). La prima squadra del Liverpool non perdeva dal match del 17 settembre contro il Napoli




Dopo 4’, l’Atletico è già avanti: sugli sviluppi del corner di Koke, Saul sfrutta un rimpallo sul piede di Firmino per battere Alisson e portare avanti gli spagnoli. Al 20’, cross teso di Lodi a cercare Morata, ma Robertson è attento e allontana. Al 26’ il Liverpool trova il pari con Salah, ma l’arbitro correttamente annulla per fuorigioco. I Reds hanno il predominio nel possesso palla, ma non trovano grandi sbocchi in attacco. Al 35’ Salah a colpo sicuro calcia verso la porta, ma si oppone Felipe. A inizio ripresa, Klopp schiera Origi per Mané (già ammonito) e Simeone sceglie Llorente per un deludente Lemar. È il Liverpool ad avere la prima occasione, con Salah che di testa non inquadra la porta per un soffio. Al 73’, Henderson in acrobazia va a un passo dal pareggio su assist di Origi. È proprio il capitano dei Reds ad arrendersi al 78’ per infortunio: dentro Milner al suo posto. Il Liverpool ci prova fino all’ultimo, ma non riesce a trovare il pari: il primo round è dell’Atletico Madrid, decide Saul.

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI ALBERTO CERRUTI PER 100ESIMO MINUTO.