27
La Champions League 2019/2020 prende ufficialmente il via con il programma della prima giornata dei gruppi che vanno dalla E all'H, in attesa dei gruppi dalla A alla D in scena domani.

Ha aperto il gruppo G: alle 18.55 il Lione impatta per 1-1 contro i campioni di Russia dello Zenit San Piertoburgo con le reti di Azmoun e Depay su rigore, mentre alle 21 il Benfica crolla in casa per 2-1 contro il Lipsia di Timo Werner autore di una doppietta.

Stesso orario per il gruppo dell'Inter, l'F: alle 18.55 a San Siro i nerazzurri non vanno oltre un brutto 1-1 in rimonta contro i cechi dello Slavia Praga, mentre alle 21  al Signal Iduna Park il big match tra i gialloneri del Borussia Dortmund e il Barcellona non vanno oltre lo 0-0 anche grazie a un super ter-Stegen che para un rigore a Marco Reus.

Alle 21 in scena anche il gruppo H: il Chelsea favorito alla vigilia cade a Stamford Bridge contro il Valencia. Di Rodrigo il gol decisivo ma pesa sul risultato finale il rigore sbagliato da Barkley (che litiga con i compagni pur di calciarlo e lo spara sulla traversa). Alla stessa ora la sorpresa dell'anno scorso l’Ajax, rifila un rotondo e sonoro 3-0 al Lille grazie ai gol di Promes, Alvarez e Tagliafico.

Chiude sempre alle 21 il gruppo E, quello del Napoli: al San Paolo Ancelotti e i suoi vincono 2-0 contro il Liverpool di Klopp campione in carica. Alla medesima ora in Austria il Salisburgo va a valanga 6-2 sul Genk grazie ad un Haland (classe 2000) super autore di una tripletta all’esordio nella competizione.