282
Non solo Juventus e Atalanta, la fase a gironi della Champions League si chiude questa sera con le rimanenti gare dei gironi E, F, G e H.

Apre alle 18,45 la sfida fra Zenit e Chelsea, amara per i Blues che pareggiano 3-3 e chiudono il girone H al secondo posto alle spalle della Juventus. Werner porta avanti i londinesi dopo pochi minuti, ma Claudinho e Azmoun ribaltano il risultato. Kepa tiene a galla la squadra di Tuchel con le sue parate, Lukaku e Werner contro-ribaltano il risultato per un 2-3 che regalerebbe la vetta al Chelsea. Ma in pieno recupero, la beffa: respinta corta della difesa dei Blues, sul pallone si avventa Ozdoev che con un gran gol firma il 3-3 che fa felice la Juve.

Alle 21 nel girone dell'Atalanta che è padrona del suo destino contro il Villarreal, ma che sarà costretta a scendere in campo domani alle 16.30 dato che la partita di questa sera è stata rinviata per neve, il Manchester United cementifica il proprio primo posto pareggiando per 1-1 contro lo Young Boys che certifica così l'ultimo posto e, di conseguenza, il proseguo al 100% del cammpino dei bergamaschi in Europa.

Sempre alle 21 il Bayern Monaco già qualificato e certo del primo posto non fa sconti e si trasforma nel giustiziere del Barcellona che cade in Baviera per 3-0 e viene eliminata dalla competizione (retrocedendo ai playoff di Europa League) in virtù della vittoria per 2-0 del Benfica sulla Dinamo Kiev che vale il sorpasso e la qualificazione agli ottavi dei lusitani. 

Infine nel gruppo G, dove alla vigilia tutto poteva accadere, il Lille degli uomini mercato Renato Sanches e Ikoné, capolista alla viglia, si conferma la prima forza del girone vincendo per 3-1 contro il Wolfsburg che chiude ultimo e fuori da tutto. Passa agli ottavi come seconda, invece, il Salisburgo che vince 1-0 in casa del Siviglia e spedisce gli andalusi ai playoff di Europa League..