304
Il Manchester City centra l'impresa e per la prima volta nella sua storia vola in finale di Champions League: dopo il successo dell'andata la squadra di Guardiola vince anche il ritorno contro il Paris Saint-Germain, 2-0 firmato dalla doppietta di Mahrez. Ora gli inglesi attendono la vincente tra Chelsea e Real Madrid.

LA PARTITA - Il PSG, orfano dell'infortunato Mbappé che resta in panchina per tutto l'incontro, deve recuperare dopo l'1-2 dell'andata al Parco dei Principi e parte forte con le incursioni di Neymar e Di Maria. Ma alla prima ripartenza, il City passa: all'11' lancio di Ederson per Zinchenko, pallone a rimorchio per De Bruyne, la sua conclusione viene respinta e il pallone arriva sui piedi di Mahrez che buca in mezzo alle gambe Navas. La squadra di Pochettino reagisce, ma è sfortunata: al 17' Marquinhos centra la traversa di testa, due minuti più tardi Di Maria manda di un soffio a lato con Ederson ormai battuto. Gli inglesi cercano la ripartenza con Foden, tra i più pericolosi, ma non trovano il guizzo per il raddoppio. Fino al 63': altro contropiede fulmineo, Foden entra in area e appoggia sul secondo palo per l'accorrente Mahrez che firma la doppietta personale. E' il gol che chiude i giochi e fa perdere la testa al PSG, soprattutto a Di Maria che al 69' dopo un battibecco con Fernandinho a gioco fermo rifila un pestone gratuito al centrocampista brasiliano: rosso diretto senza alcun dubbio per l'arbitro Kuipers. Al 77' Foden ha l'occasione per firmare il tris, ma il suo bel diagonale sbatte sul palo. Finisce così, il Manchester City vince 2-0 e fa sei vittorie su sei nella fase a eliminazione diretta (undici in questa edizione della Champions, record per una squadra inglese) e conquista la sua prima, storica finale.​

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER L'APPROFONDIMENTO DI 100ESIMO MINUTO DI GIANCARLO PADOVAN.