Calciomercato.com

  • Chi è Colombo, arbitro di Milan-Inter: nel suo passato un caso con il Milan Primavera, fu fermato per due mesi...

    Chi è Colombo, arbitro di Milan-Inter: nel suo passato un caso con il Milan Primavera, fu fermato per due mesi...

    Sarà Andrea Colombo della sezione di Como l'arbitro di Milan-Inter, attesissimo derby in programma lunedì 22 aprile alle 20.45 a San Siro. Ricordiamo che, in caso di vittoria, l'Inter conquisterebbe aritmeticamente il suo 20esimo Scudetto, quello della Seconda stella. 

    Andrea Colombo, classe 1990, inizia la sua carriera nel 2006 e, nel 2017-2018, dopo tre stagioni in Serie D, viene promosso in Serie C, dove debutta il 10 settembre 2017 in Ravenna-Triestina, match terminato 1 a 5 per gli ospiti. In seguito, esordisce in Serie B il 29 agosto 2021, dirigendo Parma-Benevento, match vinto dai 1-0 dai ducali. 

    L'esordio in Serie A avviene il 2 dicembre del 2021, arbitrando Torino-Empoli, match terminato 2-2. L'11 marzo 2023 dirige il suo primo big match in Serie A, ovvero Napoli-Atalanta, terminata 2-0 per i partenopei.

    Il 23 giugno 2023 si aggiudica la VIII edizione del Premio Nazionale "Luca Colosimo" come il miglior giovane arbitro di Serie A non ancora internazionale e il 21 dicembre 2023 viene ufficializzata dall'AIA la nomina ad Arbitro Internazionale. Colombo entra così nella lista FIFA per il 2024. Il 14 gennaio 2024 riceve a Montecatini il Premio Maestrelli come "Giovane arbitro internazionale emergente

    IL CASO CON IL MILAN PRIMAVERA - C’è un precedente con il Milan (Primavera) che coinvolge l’arbitro Colombo e che ha portato, in passato, alla squalifica dello stesso direttore di gara per due mesi, come ricorda La Nazione. Risale al 2018 quando, nel corso di Milan-Chievo Primavera, vennero squalificati per 3 giornate il difensore rossonero Andrea Conti e arrivò anche l’inibizione per Paolo Maldini, all’epoca direttore sviluppo strategico dell’area sportiva milanista. I due furono sanzionati per una lite a fine partita, ma il Milan presentò subito ricorso. Secondo quanto emerse infatti il direttore di gara aveva assunto un atteggiamento provocatorio e derisorio nei confronti di alcuni giocatori del Milan. "Un ragazzo è stato preso in giro in quanto portava l’apparecchio ai denti e un altro è stato definito 'grasso'. Perfino Daniel Maldini, figlio di Paolo, è stato preso in giro". La corte sportiva di appello però accolse parzialmente il ricorso del Milan che annullò l’inibizione di Paolo Maldini, ma respinse quella relativa alla squalifica del calciatore Andrea Conti. 

    La vicenda poi si spostò ai piani più alti e infatti, poco tempo dopo la procura federale squalificò il direttore di gara per 2 mesi per "Frasi inopportune dal contenuto denigratorio e provocatorio in particolare nei confronti dei calciatori Alessandro Sala, Daniel Maldini, RIccardo Tonini, Frak Cedric Tsadjout e Marco Romano Frigerio". 

    LA DESIGNAZIONE COMPLETA - Di seguito la designazione completa di Milan-Inter: 
    MILAN – INTER - Lunedì 22/04 h. 20.45
    COLOMBO
    MELI – ALASSIO
    IV: MASSA
    VAR: MARINI
    AVAR: MARIANI
     

    Altre Notizie