Commenta per primo
Si parla anche di Ciro Immobile in "Io, Giorgio", autobiografia di Giorgio Chiellini. Così il capitano della Juve sull'attaccante della Lazio, capocannoniere della Serie A: “Uno come lui, che vidi passare da ragazzo nella nostra squadra Primavera, dentro era già un giocatore fatto e finito, così come Marchisio che, accidenti, ha già smesso… Ciro ha avuto stagioni iniziali altalenanti, qui niente ti viene regalato, ma si capiva che aveva fame di arrivare e che avrebbe raggiunto il suo massimo: e ognuno deve arrivare al massimo che ha, sia 7, 8 oppure 10”.