Prosegue anche nella stagione 2018-2019 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella terza giornata di Serie A:

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Cagliari: “Ionita viene ammonito al 7’ della ripresa per un intervento al limite, poi fa altri due falli. Inspiegabilmente Maresca non lo espelle e il Var non corregge l’arbitro. Nel finale, contatto tra Srna e Zapata nell’area del Cagliari: il croato tira la maglia del colombiano, ma l’arbitro concede la punizione al Cagliari. Il Var anche in questo frangente non interviene”.

Fiorentina-Udinese: “Al 41’ Pezzella interrompe un’occasione da rete dell’Udinese al limite dell’area di rigore. Per Guia è da cartellino giallo, il Var non interviene, ma c’erano gli estremi per l’espulsione. Nel recupero, Teodorczyk salta col gomito largo e colpisce Vitor Hugo, che sanguina. Altro intervento a rischio rosso”.

Lazio-Frosinone: “Milinkovic servito da Acerbi porta in vantaggio la Lazio, ma interviene il Var”.

Milan-Roma: “Nella ripresa, Higuain lanciato a rete sul filo del fuorigioco supera Olsen e segna il 2-1. L’assistente Passeri non segnala, Guida convalida, ma interviene il Var. Mazzoleni che dal Var interviene anche per segnalare il doppio tocco col braccio di Nzonzi che porta al gol la Roma”.

Parma-Juventus: “Al 13’, Pjanic con il piede a martello su Di Gaudio. Doveri ammonisce il bosniaco, il Var non interviene e la decisione è sbagliata: Pjanic era da espellere. Manca un cartellino rosso anche a Cuadrado, che nel finale di gara entra malissimo su Ceravolo”. 

Torino-Spal: “Al 27’, manata di Schiattarella ai danni di Belotti a palla lontana. Pasqua ammonisce il giocatore della Spal, il Var è d’accordo”. 

VAR SÌ:

Lazio-Frosinone: “Giusto annullare il gol a Milinkovic: era in posizione di fuorigioco sulla sponda di Acerbi”.

Milan-Roma: “Giusto annullare il gol di Higuain perché il piede destro è davanti a Manolas. L’anno scorso questa rete sarebbe stata convalidata, quest’anno no. Il motivo? Da questa stagione questi episodi non saranno più circondati da un alone di dubbio perché col Mondiale di Russia 2018 è stata introdotta la tecnologia tridimensionale che, proiettando sul terreno di gioco la posizione di qualsiasi parte del corpo validamente utilizzabile (e, perciò, con l’esclusione di mani e braccia), elimina qualsiasi interrogativo sulla posizione regolare o meno. Giusto anche annullare il gol a Nzonzi: Guida doveva vedere in diretta almeno uno dei due tocchi con le braccia”.

VAR NO

Atalanta-Cagliari: “Maresca doveva espellere Ionita e sanzionare il fallo di Srna su Zapata con un calcio di rigore per l’Atalanta. Il Var in questi due frangenti doveva intervenire”. 

Fiorentina-Udinese: “Il Var non interviene per correggere la decisione di Guia: Pezzella era da espellere”. 

Parma-Juventus: “Perché il Var Fabbri non interviene sul fallo di Pjanic? Il cartellino giallo è sanzione completamente sbagliata, questo è un chiarissimo fallo grave di gioco da sanzionare con il rosso. Più grave questo di quello commesso da Cuadrado nel finale. In entrambe le occasioni Doveri sbaglia e il Var non lo corregge”. 

Torino-Spal: “La manata di Schiattarella era da rosso diretto”. 

I VOTI AGLI ARBITRI della terza giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Cagliari: Maresca 5 (Var La Penna).
Bologna-Inter: Di Bello 6 (Var Irrati). “Contatto tra De Maio e Nainggolan nell’area del Bologna, nel primo tempo: giusto non concedere il calcio di rigore”. 
Chievo-Empoli: Giacomelli 6 (Var Abisso).
Fiorentina-Udinese: Giua 5 (Var Banti). “Giua è giovane e bravo, ma ha sbagliato partita. Ha aspettato troppo a prendere provvedimenti disciplinari e ha perso il controllo della gara”. 
Lazio-Frosinone: Calvarese 6 (Var Manganiello). “Contatto nell’area della Lazio tra Lulic e Ciano nel finale di gara: giusto non concedere il calcio di rigore per il Frosinone”.
Milan-Roma: Guida 5,5 (Var Mazzoleni).
Parma-Juventus: Doveri 4,5 (Var Fabbri). “Regolare l’1-0 della Juventus: il contrasto tra Mandzukic e Iacoponi non è falloso”.
Sampdoria-Napoli: Massa 6 (Var Mariani). “Giusto annullare il gol a Milik perché con l’anca ostacola il portiere della Samp Audero”. 
Sassuolo-Genoa: Rocchi 6 (Var Piccinini). “Direzione senza problemi di Rocchi, nonostante la partita a tratti fosse diventata dura”.
Torino-Spal: Pasqua 5,5 (Var Orsato). 

@AleCosattini