331
Prosegue anche nella stagione 2018-2019 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella prima giornata di Serie A:

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Parma-Udinese: “Cross di Machis, Grassi rinvia il pallone con il gomito e Calvarese lascia proseguire il gioco. Interviene però il Var per rivedere l’azione”.

Torino-Roma: “Iago Falque riceve il pallone da Aina e trova il gol, l’arbitro Di Bello e i suoi assistenti assegnano la rete alla squadra granata, ma interviene il Var”.

VAR SÌ:

Parma-Udinese: “Aureliano suggerisce a Calvarese di rivedere l’episodio e l’arbitro cambia la sua decisione: corretto assegnare il rigore all’Udinese”. 
Torino-Roma: “Dalla sala Var, Massa segnala a Di Bello che Aina era in posizione di fuorigioco al momento dell’assist. Giusto annullare la rete al Torino”. 

VAR NO:

I VOTI AGLI ARBITRI della prima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Bologna-Spal: Giacomelli (Var Nasca) 6. (“Inevitabile il rosso per doppia ammonizione a Nagy”).
Chievo-Juventus: Pasqua (Var Mazzoleni) 5,5. (“Al 9’, Cacciatore sgambetta da dietro Cancelo che viene sbilanciato e calcia a lato. Il contatto non è considerato evidente, il Var Mazzoleni conferma la decisione dell’arbitro. Mancato fischio e intervento del Var che lascia qualche perplessità. Nel finale, Pasqua ha perso qualche secondo prima di fermare il gioco dopo lo scontro tra Cristiano Ronaldo e Sorrentino. Doveva essere più veloce a capire l’entità dello scontro. È questione di esperienza, ma la direzione di gara è stata complessivamente buona, anche nella valutazione degli episodi"). 
Empoli-Cagliari: Chiffi (Var Pairetto) 6.
Lazio-Napoli: Banti (Var Rocchi) 6,5.
Parma-Udinese: Calvarese (Var Aureliano) 6.
Sassuolo-Inter: Mariani (Var Valeri) 6. (“Al 26’, l’arbitro sanziona con il rigore l’intervento di Miranda su Di Francesco. Il difensore appoggia la mano sulla spalla dell’attaccante, poi gli tira la maglia: decisione corretta, il Var conferma con un controllo silente. L’Inter si lamenta per un contatto tra Magnanelli e Asamoah: Mariani sbaglia fischiando punizione contro al giocatore dell’Inter, ma il contatto non era da rigore”).
Torino-Roma: Di Bello (Var Massa) 6. (“Iago Falque cade in area di rigore dopo un contatto con Fazio. Lo spagnolo lamenta una trattenuta, ma l’arbitro non interviene e neanche il Var. Corretta la decisione, non vedo nessuna spinta tale da determinare un calcio di rigore”).

@AleCosattini