289
Prosegue anche nella stagione 2020-2021 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati della 12a giornata di Serie A:


VOTI E GIUDIZI AGLI ARBITRI della 12a giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Benevento-Lazio
: Pairetto 6 (Var Fabbri). “Giusto il rosso a Schiattarella per un’entrataccia ai danni di Correa. Proprio il Tucu chiede un rigore per un tocco di mano di Letizia, ma la distanza è ravvicinata ed è giusto non fischiare in questo caso”.

Fiorentina-Sassuolo: Valeri 6,5 (Var La Penna). “Pronti e via, subito ammonizioni: il primo per Locatelli che era diffidato e salterà per squalifica il Milan. Giusto il rigore per la Fiorentina, per il fallo dello stesso Locatelli ai danni di Ribery. Prova autoritaria”.

Genoa-Milan: Orsato 6 (Var Mazzoleni). “Gara diretta bene, giusti anche i provvedimenti disciplinari”.

Inter-Napoli: Massa 5 (Var Calvarese). “Massa fa bene a espellere Insigne. Il rigore per il fallo di Ospina su Darmian è solare, le proteste del capitano del Napoli sono esagerate. Non può dire “vaffa” davanti a tutti così, col gioco fermo. Senza rosso, l’arbitro avrebbe rischiato di perdere il controllo del match. Complessivamente, la partita di Massa è però insufficiente. Manca un giallo a Insigne per un mani al 25’, ma anche a Brozovic per la trattenuta su Zielinski al 30’. Eccessivo quello di Lozano su Darmian, mentre manca quello di Koulibaly su Hakimi”.
Juventus-Atalanta: Doveri 5 (Var Irrati). “Giornata no per Doveri. Il rigore concesso alla Juve non c’era: troppo lieve il contatto tra Hateboer e Chiesa - che cade dopo qualche secondo - per essere sanzionato. Mancano poi due espulsioni: una di Romero, che commette tre brutti falli e viene ammonito al secondo e solo richiamato al terzo; una di De Roon, per l’entrataccia su Cuadrado al 52’ (per cui lo stesso giocatore si è pubblicamente scusato con Cuadrado sui social). Una curiosità sul gol sbagliato da Morata di tacco al 12’: lo spagnolo era in evidente posizione di fuorigioco”.

Parma-Cagliari: Pezzuto 6 (Var Banti). “Chiude il match con due soli ammoniti e vede bene anche il fuorigioco di Inglese al 24’ del primo tempo”.

Spezia-Bologna: Giacomelli 6 (Var Nasca). “L’arbitro viene giustamente richiamato dal Var Nasca al 95’ per l’intervento di Pobega su Soriano: il centrocampista della squadra ligure va per calciare la palla nella sua area, ma viene anticipato e colpisce il piede dell’avversario. Rigore che l’arbitro assegna dopo l’on field review, correttamente”.

Udinese-Crotone: Di Martino 6 (Var Manganiello): “Giusta la gestione dei cartellini e viene ben assistito sui fuorigioco: corretto quindi annullare i due gol di Pussetto”.

Verona-Sampdoria: Ros 6 (Var Di Paolo). “Damsgaard si appoggia su Ruegg perché in ritardo sulla diagonale, l’arbitro giustamente fischia il rigore per l’Hellas. Ros viene correttamente richiamato dal Var per espellere Barak che nel finale di partita “pesta” il ginocchio di La Gumina, impegnato a terra nella difesa del pallone”.