86

Prosegue anche nella stagione 2021-2022 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi della 36a giornata di Serie A.

Inter-Empoli 4-2
Manganiello (Var: Banti) 5,5
"Corretto l'intervento del Var sul contatto Barella-Parisi, il difensore dell'Empoli prende il pallone; poi il contrasto è evidente, ma fa parte della dinamica di gioco. Per il resto l'arbitro non brillato particolarmente. Rimane il dubbio sul gol annullato a Zurkowski: Manganiello segnala un fuorigioco di Pinamonti ma a mio avviso Perisic gioca il pallone e tiene in gioco Pinamonti".

Genoa-Juventus 2-1
Sozza (Abisso) 5,5
"Ok il rigore assegnato al Genoa per il fallo di De Sciglio su Yeboah, ma non arriva alla sufficienza perché ha avuto bisogno del Var per capire che il contatto Aké-Gudmundsson non è da penalty: avrebbe dovuto vederlo da solo".

Torino-Napoli 0-1
Prontera (Var: Irrati) 6
"Giusto assegnare il rigore agli azzurri per l'intervento di Izzo su Mertens, per il resto è stata una buona direzione".

Sassuolo-Udinese 1-1
Marcenaro (Var: Di Martino) 5
"Sbaglia sul gol di Nuytinck poi assegnato col Var, ma è indotto in errore dal guardalinee Mondin". 

Lazio-Sampdoria 2-0
Massa (Var: Abisso) 5
"Inverte un po' di falli e sembra non concentrato".

Spezia-Atalanta 1-3
Maresca (Var: Irrati) 5,5
"Sbaglia invertendo la punizione dalla quale nasce il gol del vantaggio dell'Atalanta. E il comportamento di Muriel era da rosso per il gesto di stizza e la protesta plateale".

Venezia-Bologna 4-3
Marinelli (Var: Maggioni) 3
"Qui c'è un problema d'arroganza. Fa un errore enorme in occasione dell'intervento di Medel su Aramu, che non era da rigore. L'arbitro prima assegna il penalty, poi viene richiamato al Var ma non cambia la decisione. Vuol dire perdere completamente la dimensione della realtà, così si pecca d'arroganza. Ok il rigore per il fallo di Skorupski su Haps".

Salernitana-Cagliari 1-1
Di Bello (Var: Mazzoleni) 6,5
"La tiene piuttosto bene, era una partita molto difficile. Assegna un rigore al Cagliari all'ottavo minuto di recupero ed è bravo a reggere la situazione, poi giustamente viene richiamato al Var per un fallo di Lykogiannis che interviene su Sepe quando il portiere ha già il possesso del pallone e assegna la punizione alla Salernitana. Ma giustifico la decisione iniziale di Di Bello perché non era nella posizione ideale per vedere la dinamica. Gestisce decentemente anche la rissa che si crea a bordo campo dopo il gol di Verdi".

Verona-Milan 1-3
Doveri (Var: Aureliano) 7,5
"Altra grande partita, la tiene con personalità, capacità e autorevolezza. Giusto annullare il gol di Tonali e regolare la rete di Faraoni, si permette anche una piccola disattenzione quando sul secondo gol del Milan ostacola un paio giocatori del Verona che stavano arretrando; Tameze in particolare. Non può annullare il gol, e glielo spiega chiaramente ai calciatori gialloblù".

Fiorentina-Roma 2-0
Guida (Var: Banti) 4,5
”Il rigore non c'è, Gonzalez subisce un tocco lieve e si lascia cadere; richiamato da Banti, sbaglia. Corretto annullare il gol di Bonaventura per fuorigioco di Biraghi, ma ci sono altri dubbi su provvedimenti tecnici”.