L'allenatore del Chievo Domenico Di Carlo ha commentato a Sky Sport la retrocessione dei gialloblù in Serie B dopo la sconfitta odierna col Napoli: "È mancata la continuità di risultati, così come qualche vittoria che avremmo meritato. In questi mesi abbiamo comunque lottato e mostrato sempre un buono spirito di squadra. Non siamo riusciti a chiudere le partite che andavano chiuse, poi c'è stato l'infortunio di Pellissier che ha pesato tantissimo. Affronteremo nel migliore dei modi il finale di stagione, cercando di dare spazio anche ai nostri giovani. Mi dispiace per i tifosi e per il presidente, cercheremo di voltare subito pagina".

Sul futuro: "In questo momento siamo tutti arrabbiati e delusi. Sapevamo di poter retrocedere, ma quando queste cose succedono non puoi non rimanere deluso. Ora dovremo fare bene le prossime sei partite. Anche oggi abbiamo fatto quello che dovevamo contro un Napoli che è sceso in campo coi suoi uomini migliori. La nota positiva è stata il gol di Cesar, speriamo che possa dare alla squadra il coraggio di affrontare le prossime partite".

Sul ritorno dei quarti di finale di Europa League tra Napoli e Arsenal: "Contro l'Arsenal il Napoli dovrà fare la partita perfetta. Al San Paolo, con la giusta voglia di riscatto, ci sono i presupposti per rimontare. La squadra azzurra dovrà però alzare subito i ritmi, ho fatto i miei auguri a mister Ancelotti a fine partita".