Calciomercato.com

CM Scommesse: l'Italia Under 21 non vince, la Danimarca di Kjaer sì

CM Scommesse: l'Italia Under 21 non vince, la Danimarca di Kjaer sì

  • Stefano Palmieri
E' la prima volta che inserisco nella stessa giocata le nazionali Under 21 e non dello stesso Paese. Ancora più strano (ma abbiamo appena visto che la stranezza paga) vedere nella stessa idea una rappresentativa azzurra non vincente. Chissà, la quota c'è. Andiamo ad impastare.

Italia-Svezia per l'Europeo under 21 è una sorta di spareggio. Tra due rappresentative forti. Su di noi va detta una cosa, in primis: sarà assente il bomber del momento, Lucca, che almeno quattro società italiane di quelle forti - e tre straniere - hanno inserito al primo posto nella lista della spesa. Uno che sposta le partite, come sanno fare gli attaccanti bravi (e grossi). Ma non è finita qui, perdiamo anche uno dei nostri migliori centrocampisti, Ricci, per acciacchi fisici. La quota azzurra la trovo bassissima contro una selezione che è davanti a noi in classifica di un punto, grazie ai tantissimi gol fatti. Ma noi abbiamo giocato una partita in meno. Doppia X2 con gol, quota da testa al muro.

La Svezia dei grandi lotta per andare al Mondiale e in casa sua aspetta la visita della Grecia, una nazionale che si sta ricostruendo. I gialli sono appena un punto dietro alla magnifica e imberbe Spagna di Luis Enrique. E non mi pare poco. I greci inseguono a tre punti, la vittoria alla Friends Arena di Solna sarebbe un bijoux. Ma ci sono le cose facili e quelle difficili. E questa fa parte delle seconde. Mancheranno Kukusevski e Lindelof tra i padroni di casa (non proprio una cosetta così) e Tzavellas, Kourbelis, Seca, Siopis e Galanopoulis tra gli ospiti. La Spagna ha una partita in più, la Svezia può scavalcarla, la Grecia va a caccia dell'impresa. Comunque 1. I svedesi persero amaramente 2-1 ad Atene e sono qui come un sol uomo per riprendersi quei tre punti.

La Danimarca è un'altra squadra da quando ha perso il suo vate interista, Christian Eriksen. Sarà l'adrenalina generata in tutti i suoi compagni da un evento così raro e insidioso. Comunque i danesi sono ormai una nazionale che tutti farebbero a meno di incontrare. Ventisei gol a zero in sette partite, ovviamente tutte vinte, stanno davvero esagerando. Ecco l'Austria, ben indietro nel girone, quattro lunghezze dietro alla Scozia e a pari punti con Israele. Temo che sia l'ottava vittima per mano danese. E credo di inventare poco pochissimo anzi nulla.

Italia under 21-Svezia under 21 X2/gol (quota 3,40)

Svezia-Grecia 1 (1,83)

Danimarca-Austria 1 (1,48)

Il terno vale 9,20 volte la posta

Altre notizie