13
Serie A. Ne resta una ma non è per niente una partitaccia. Torino-Milan si porta la storia sulle spalle. Anche se adesso nessuna delle due è pronta a fare battaglia ai massimi livelli (scudetto). Ma tutte e due fanno sogni europei, nonostante i granata ne siano appena usciti e i rossoneri ne siano fuori per problemi di finanza.

Comunque, il futuro è là davanti e deve cominciare da questo match. Dopo le sconfitte con Sampdoria-Lecce per Mazzarri e Inter per Giampaolo. Ci sono numeri curiosissimi per chi se ne vuole fidare. Negli ultimi dodici scontri diretti di campionato ci sono stati ben otto pareggi (cinque su sei quando si è giocato a Torino!). Impossibile trovarli da qualche altra parte, in Serie A. Considerando che le due squadre debbono rialzarsi in tutti i modi, la X mi attrae in modo particolare.

Passiamo in Liga, Spagna. Il pomeriggio si chiuderà con Eibar-Siviglia, la ex capolista fermata in casa dal Real Madrid va a riprendersi i punti in casa dei baschi. Ma l'Estadio Municipal de Ipurua, appena violato dall'Espanyol, non la vede allo stesso modo. In sette scontri diretti in terra basca, due addirittura risalenti alla Liga 2, solo un no-gol; l'Eibar ha segnato in casa in questo torneo (l'unica volta che ci ha giocato), il Siviglia ha sempre segnato e vinto in trasferta (tre su tre). Gollone.

Real Sociedad-Alaves è il festival dei baschi. Ma di spettacolo se ne aspetta pochino visto che nelle ultime cinque sfide (tre amichevoli) non si è MAI visto più di un gol. Quattro reti in cinque partite significa che allo stadio si può andare con il contagocce. Se non impazziscono tutto d'un botto, chi sposta l'underone?

I CONSIGLI DEL GIOVEDI'
Torino-Milan X (quota 3,25)

Eibar-Siviglia gol (1,74)

Real Sociedad-Alaves under 2,5 (1,68)




Il terno vale 9,50 volte la posta