Commenta per primo

Il Torino espugna il 'Dall’Ara' 2-1 con pieno merito grazie ai gol di D’Ambrosio e Cerci su rigore nel primo tempo e torna a vincere a Bologna dopo 33 anni. La squadra di Ventura passa subito in vantaggio sfruttando un’uscita maldestra di Curci con D’Ambrosio, poi arriva il pari rossoblù con Natali che prima colpisce di testa la punizione di Diamanti poi fa tap-in a porta vuota. L’episodio cruciale nel recupero dell’intervallo: ingenuo fallo di Della Rocca su El Kaddouri, rigore che Cerci trasforma e nell’intervallo Natali protesta nel tunnel con Peruzzo e viene espulso. Nella ripresa il Torino con l’uomo in più controlla agevolmente e porta a casa tre punti d’oro in chiave salvezza.

BOLOGNA

Il difensore del Bologna, Gyorgy Garics: ‘Tutte le sconfitte fanno male, specie perché in casa le avversarie dirette vanno battute. Ho visto un Bologna che in campo ce l’ha messa tutta, quindi non sono preoccupato in chiave futura perché la voglia di lavorare c’è. Dispiace aver preso due gol, uno al primo minuto e uno all’ultimo minuto del primo tempo: senza il rigore, soprattutto, saremmo arrivati all’intervallo in modo diverso. L’espulsione di Natali? Non credo sia successo qualcosa di eclatante, ma non ne voglio parlare. Dico solo che gli errori arbitrali fanno parte del gioco’.

TORINO

Il centrocampista del Torino, Matteo Brighi: ‘Ci siamo ripresi in classifica quanto abbiamo lasciato sul campo una settimana fa contro il Milan. Dispiace perché non siamo riusciti a chiuderla: avremmo sofferto meno. Però siamo contenti, conoscevamo il potenziale del Bologna, specie in avanti, ma siamo stati abili a limitarli solo ai calci piazzati. Nel primo tempo siamo stati bravi e fortunati a chiudere in vantaggio la prima parte di gara, poi l’espulsione di Natali nel secondo tempo ci ha aiutato a controllare la partita’.