Commenta per primo

E alla fine Davide riesce batte Golia. Nonostante abbia dominato per quasi tutta la partita, la Cremonese non riesce a rimontare il doppio svantaggio subito nel primo tempo dagli ospiti, abili nel passare in vantaggio al 7' minuto grazie ad un tiro al volo di Cattaneo che va ad infilarsi nell'angolino basso dove Bremec non può arrivare. I padroni di casa provano a rimettersi in carreggiata prima con Palermo al 10' e poi con Carlini 10 minuti più tardi, il quale, da posizione favorevole, non riesce a sfruttare una respinta corta del portiere sul tiro da fuori di Caridi. I grigiorossi, attaccano, ma alla seconda disattenzione vengono puniti nuovamente; Gentile trova il corridoio e s'inserisce per il contropiede che vale il due a zero. Prima dell'intervallo, da segnalare l'occasione di Carlini fallita di testa dall'interno dell'area piccola. La ripresa è ancora di marca grigiorossa, ma il gol di Brighenti in mischia al 72' (l'unica azione degna di nota nella ripresa ndr) serve solo ad aumentare il rimpianto per l'occasione persa, soprattutto in virtù del fatto che, a due minuti dal termine, Moi si vede neutralizzare sulla linea un colpo di testa che avrebbe portato un punto prezioso nella lotta alla promozione.

CREMONESE 

Le parole del tecnico Vincenzo Torrente: 'Sono arrabbiato per la prestazione, soprattutto perché, questa volta, gli errori sono stati di reparto e non individuali come in precedenza. Siamo stati poco brillanti, forse per colpa degli eccessivi carichi di lavoro di questa settimana. Molti non erano al top della forma anche a causa di influenze accorse in settimana, ad esempio Palermo e Francoise (motivo per cui non è entrato), e anche Carlini non era al massimo. Ora mi trovo costretto a rivedere qualcosa nella disposizione della difesa, non si può prendere così tanti gol. E' un peccato non esser riusciti ad acciuffare il pari perché l'avremmo meritato, ma sono sicuro che ritorneremo a fare grandi prestazioni'.

SAVONA

Le parole del tecnico Giovanni Mattu: 'Volevamo fare la partita anche contro una squadra come la Cremonese che, nonostante la sconfitta, ha dimostrato tutto il suo valore. Rispetto a loro, forse, eravamo più motivati, abbiamo fatto gol e siamo stati bravi a chiuderci, alla fine il risultato ci ha premiato'.