Commenta per primo

Prova di forza del Frosinone, che schianta 4-0 il Catanzaro e vola in zona play-off. I ciociari provano subito a colpire con la punizione di Cesaretti, respinta da Pisseri, con Biasi che fallisce il tap in da due passi. È il preludio al vantaggio che arriva al 28' grazie al rigore di Carrus fischiato per fallo da ultimo uomo di Conti su Santoruvo. Passano tre minuti e la squadra di Stellone raddoppia: percussione centrale di Gucher che manda in porta Santoruvo, la punta canarina insacca con un pregevole scavetto. Catanzaro inesistente che cade sotto i colpi del Frosinone, a un minuto dalla fine del primo tempo Curiale cala il tris con un colpo di testa preciso su invito di Frara. Il capitano ciociaro passa da uomo assist a cecchino e al 51' trafigge il goffo Pisseri dai venti metri. Questa vittoria proietta i giallo-azzurri in quinta posizione, mentre la formazione di Cozza perde l'occasione di tenere a distanza la zona play-out.

FROSINONE

Il tecnico del Frosinone, Roberto Stellone: 'Abbiamo fatto un'ottima partita sia a livello di possesso che di concentrazione. Sono molto soddisfatto perché abbiamo interpretato bene la gara sin dall'inizio. In campo c'è stato solo il Frosinone, già prima del rigore e dell'espulsione ci eravamo resi pericolosi con Cesaretti e Biasi. Tutti i ragazzi hanno fatto una partita molto positiva, siamo una squadra difficile da battere. Mancano sei partite, siamo nei play-off e andremo a Pisa per vincere, vogliamo riprenderci i punti persi nella gara d'andata. Replica a Cozza? Molte volte è bene pensare alla propria squadra e fare i complimenti all'avversario che ha dominato facendo quattro gol. Si fa più bella figura'.

CATANZARO

L'allenatore del Catanzaro, Francesco Cozza: 'L'espulsione ci ha condizionato la partita. Il secondo gol poi ci ha tagliato le gambe. Già era difficile giocare contro un buon Frosinone, figuriamoci in dieci. Abbiamo buttato quanto fatto di buono negli ultimi due mesi. Il nostro obiettivo è fare più punti possibile, dopo Perugia avremo gare alla nostra portata e lì ci giocheremo il nostro campionato. Giallo a Santoruvo? È stato scorretto perché si è fatto ammonire a posta visto che era diffidato e a causa dell'infortunio avrebbe saltato comunque la prossima. Meriterebbe più di una giornata di squalifica per il comportamento antisportivo'.