Commenta per primo

La speranza è l'ultima a morire. La Lazio vince 2-0 con la Sampdoria e resta aggrappata al sogno del quinto posto che varrebbe l'accesso diretto all'Europa League. Partita vera fin dall'avvio: Floccari sblocca al 10' deviando in rete da pochi passi un tiro di Klose sugli sviluppi di un corner. I padroni di casa attaccano con Candreva e la Samp risponde, spesso in contropiede, con Sansone e Icardi: proprio quest'ultimo al 42' sfiora il pareggio con una bordata dal limite dell'area che colpisce la traversa. Nella ripresa i laziali allentano la presa e i blucerchiati provano ad approfittarne con Obiang e ancora Sansone, ma Biava e soci resistono agli assalti avversari. Finale di marca biancoceleste: al 93' Onazi viene atterrato da Gastaldello in area doriana e Candreva trasforma il rigore con l'elegante cucchiaio che vale il 2-0. Domenica la banda Petkovic chiuderà il campionato con il Cagliari in trasferta e un orecchio a Inter-Udinese, la Sampdoria ospiterà invece la Juventus.

LAZIO

L'attaccante della Lazio, Sergio Floccari: ‘Vogliamo chiudere bene questo campionato, vincendo domenica. Ovvio, non dipende solo da noi, c'è l'Udinese che deve giocare con l'Inter. Venivamo da una serie negativa e dovevamo assolutamente reagire. Conta l'atteggiamento, al di là di numeri, moduli e uomini, è quello che è fondamentale. Si parla molto di autostima, ma è la conseguenza di un atteggiamento giusto, si tratta di fare le cose con la giusta energia, ed è da un approccio del genere che arrivano i risultati. Alla Roma ci pensiamo, certo, vogliamo arrivare alla partita nel modo migliore, ci vorremmo arrivare al completo'.

SAMPDORIA

Il capitano della Sampdoria, Daniele Gastaldello: 'A parte il risultato, è stata una partita positiva. Non meritavamo di perdere, perché siamo stati molto propositivi e abbiamo fatto una bella figura, facendo una buona prestazione. Il rigore poteva anche non essere fischiato, Onazi si è buttato platealmente, il contatto c'era ma lui l'ha accentuato molto. Il rosso di Renan? Ho visto soltanto il momento del cartellino rosso, l'arbitro dice che lo ha offeso per ben tre volte. Manca un pizzico di cattiveria per fare gol, d'altronde abbiamo speso tanto, 2-3 mesi per recuperare in classifica. Comunque, hanno fatto bene ragazzi che non hanno quasi mai giocato e questo è il risultato quando si lavora bene'.