Commenta per primo
Buona la prima per il Novara del neo allenatore Alfredo Aglietti, richiamato sulla panchina azzurra dopo la breve parentesi di Alessandro Calori. La squadra azzurra, infatti, ottiene un'importante vittoria tra le mura amiche del Piola, grazie a un gol di Marco Sansovini e, nonostante rimanga sempre tra le zone basse della classifica, riprende fiato. Il Novara si presenta da subito propositivo e più pericoloso rispetto agli avversari: dopo infatti solo un minuto il primo pericolo per la retroguardia amaranto è ad opera di Laner. La partita stenta a decollare ma al 21' è da segnalare un episodio da moviola: Maicon a tu per tu con Kosicky serve Di Michele che insacca, ma secondo l'assistente Di Francesco l'attaccante è in posizione di fuorigioco. Al 27' arriva il gol del vantaggio azzurro: Sansovini, lasciato completamente solo dalla difesa della Reggina, ben servito da Rubino non sbaglia e trafigge Pigliacelli. La Reggina reagisce subito con Di Michele, ma il suo tiro non impensierisce Kosicky. Il secondo tempo si apre con un cambio per il Novara: fuori uno spento Lepiller e dentro Lazzari. Non cambia però il ritmo della partita, che rimane piuttosto basso, con pochi episodi degni di nota, tra cui al 60' il bel tiro di Di Michele, respinto da una bellissima parata da Kosicky. Al 67' doppia occasione per il Novara: prima con Faragò, che spreca da solo davanti al portiere, e poi con Sansovini, il cui tiro si stampa sulla traversa. All'80' Novara pericoloso con Faragò, ma ancora niente di fatto. All'87' bella azione personale del nuovo entrato Golubovic, che semina il panico sulla fascia sinistra, ma il cui tiro finisce di poco a lato. Dopo cinque minuti di recupero l'arbitro Gavillucci fischia la fine delle ostilità.

NOVARA

L’attaccante del Novara, Marco Sansovini: ‘È stata un’ottima prova corale, abbiamo giocato tutti e undici, è stata una grande prestazione di gruppo. Rubino mi ha fornito l'assist, ho una grande intesa con lui. Per quanto riguarda la stagione, speriamo di salvarci, senza patemi d'animo, ma se ci sarà da soffrire lo faremo. La prossima partita è contro il Cittadella, una squadra che ci darà molto filo da torcere e da domani cominceremo a pensare anche a questa partita'.

Il centrocampista del Novara, Flavio Lazzari: ‘Speriamo che questa prestazione ci dia la carica anche per le prossime partite. È stato importante andare in vantaggio, loro si sono scoperti e noi siamo stati opportunisti. Ce l'abbiamo messa tutta, forse dobbiamo migliorare nei minuti finali, ma è anche un po' comprensibile, ci giocavamo tanto e volevamo portarci a casa il risultato a tutti i costi’.
Il difensore del Novara, Francesco Vicari: ‘Siamo stati bravi ad andare in vantaggio e dobbiamo andare avanti con lo stesso spirito che ha contraddistinto la prestazione di oggi. Bisogna mantenere la concentrazione fino alla fine, dobbiamo migliorare’.

REGGINA

Il centrocampista della Reggina, Antonino Barillà: ‘Dopo aver preso il gol abbiamo fatto molta fatica a riprenderci; anche oggi abbiamo subito un episodio negativo (il gol annullato, ndr), ma non dobbiamo attaccarci a questo. Il gol di Sansovini è stato un errore individuale, è stata colpa mia. Abbiamo provato a pareggiare fino alla fine, speriamo di ripartire subito dalla prossima’.

Il difensore della Reggina, Valerio Foglio: ‘È una sconfitta che brucia, era una partita fondamentale, con molti tifosi al seguito; sapevamo che era un campo difficile, ma dispiace aver subìto la sconfitta. Nel secondo tempo potevamo fare qualcosa di più. Per quanto riguarda il gol annullato, pensavo fosse regolarissimo, ma non sono io il guardalinee quindi non posso essere sicuro al 100%’.