Commenta per primo

La Paganese batte con un secco 2-0 la Carrarese davanti al pubblico del 'Marcello Torre'. Partita subito in discesa per i padroni di casa, che trovano il fortunoso vantaggio dopo soli tre minuti in virtù dell'autorete di testa del difensore ospite Benassi. Dopo 40'' dall'inizio della ripresa i campani trovano il raddoppio con Girardi, che approfitta di un erroraccio dei centrali difensivi in maglia gialla e sigla il personale terzo goal in campionato. Gli azzurrostellati ottengono la seconda vittoria consecutiva, dopo quella nel derby con la Nocerina, e si portano subito a ridosso dei play-off in classifica. La Carrarese, all'ottava sconfitta in nove gare, paga gli errori della propria retroguardia in una partita giocata alla pari contro un avversario più quotato.

PAGANESE

L’allenatore della Paganese, Gianluca Grassadonia: 'Prima di analizzare la partita, vorrei esprimere un pensiero per Mariano Romano. E' in un momento di difficoltà per la salute della mamma. Io e tutti i calciatori lo aspettiamo al più presto. Quest'oggi non abbiamo giocato bene, ma abbiamo confermato di essere una squadra matura. Dobbiamo crescere ancora tanto. Per diventare leader di questo campionato ci servirà maggiore personalità. Stiamo lavorando su questo e miglioreremo, come è migliorato Soligo. Questo è un gruppo professionale che sa quello che vuole. Mi fa piacere che il pubblico apprezzi la nostra voglia di crescere'.

CARRARESE

L'allenatore della Carrarese, Nello Di Costanzo: 'Paghiamo a caro prezzo tutte le nostre disattenzioni. Abbiamo preso dei goal banali. Nel secondo tempo siamo scesi in campo col piglio giusto, ma abbiamo concesso una situazione troppo ghiotta all'attaccante della Paganese Girardi. Ma chiunque dei quattro attaccanti azzurrostellati, uno più bravo dell'altro, ci avrebbe condannato. Costruiamo abbastanza ed arriviamo anche al tiro, senza concretizzare e senza dare sensazioni di grande pericolosità. Abbiamo questi due problemi e cercheremo di risolverli per conquistare la salvezza'.