Commenta per primo
Al "Piola" di Vercelli oggi non sono mancate le emozioni e nemmeno i gol. I padroni di casa, vincendo per 3-2 sul Crotone, portano a casa tre punti davvero importanti per muovere la classifica in ottica salvezza. Parte subito fortissima la Pro Vercelli, esattamente come era stato nella gara contro il Latina, con la differenza che oggi al 7' arriva subito il gol: cross dalla bandierina di Ronaldo e Cosenza insacca con un colpo di testa. Forti del vantaggio e caricati dal tifo incessante del pubblico, le bianche casacche più volte vanno vicino al raddoppio. Ci provano Ardizzone, Beretta e Sprocati. Il secondo gol, però arriva su autorete di Claiton al 26' dopo che Di Roberto aveva messo al centro un pallone ottimo per Beretta, anticipato appunto dal giocatore del Crotone che infila il proprio portiere. A questo punto si poteva quasi tirare un sospiro di sollievo e pensare chiuso l'incontro invece, complice la solita incapacità di gestire il vantaggio, la Pro vercelli concede al Crotone il pareggio che porta le firme di Maiello al 37' e Ciano al 43'. Il secondo tempo vede partire gli uomini di Drago molto motivati e aggressivi, tanto che per due volte vanno vicinissimi al tris con Torregrossa e Matute. In quest'ultima occasione è davvero bravo Russo a negare il gol dell'ex. La Pro Vercelli però non sta di certo a guardare, così al 54' una magica invenzione su punizione di Ronaldo spiazza il portiere avversario Cordaz e porta nuovamente in vantaggio la squadra di casa. Il Crotone, rimasto in dieci uomini per l'espulsione di Martella, tenta il tutto per tutto ma ad esultare all'arrivo del triplice fischio sono i padroni di casa, che con questa vittoria possono riprendere anche morale in vista delle ultime tre gare che saranno davvero tre finali.

PRO VERCELLI

Il tecnico della Pro Vercelli, Cristiano Scazzola: "Voglio innanzi tutto fare un ringraziamento allo staff sanitario che ci ha permesso di recuperare Di Roberto, che oggi è stato davvero superlativo. Voglio dedicare questa vittoria a Vittorio, un ragazzo giovanissimo scomparso questa settimana. Non so se fosse un tifoso della Pro, ma rappresentiamo la nostra città ed è giusto dedicare questo risultato a questo ragazzo davvero ben voluto da tutti i vercellesi. La vittoria è stata meritata ed è stata la vittoria che ha premiato le individualità dei singoli, era un a gara da vincere e abbiamo vinto, anche con un pochino di sofferenza ma siamo stati bravi a reagire, anche se nel primo tempo non siamo stati bravi ad amministrare il 2-0".
CROTONE

Il tecnico del Crotone, Massimo Drago: "E' stata una partita strana, loro sono partiti fortissimo e ce lo aspettavamo, noi purtroppo abbiamo avuto difficoltà iniziali dovute anche al sintetico, che ovviamente penalizza le squadre che normalmente non giocano su questi terreni. Durante la prima mezz'ora davvero non siamo riusciti a trovare le contromisure. Abbiamo reagito, noi del resto siamo una squadra che non molla mai, non l'abbiamo fatto nemmeno in dieci uomini. Adesso ci aspettano tre gare dove dovremo dare tutto".