Commenta per primo

Gli ottimi movimenti effettuati fin qui nel calciomercato ha catapultato la Ternana tra le outsider, in quanto la qualità nell'organico di Mimmo Toscano non manca di certo. Dall'altra parte il neo promosso Carpi vuole subito ben figurare nel suo debutto assoluto in serie B. Iniziano bene i padroni di casa che ci provano in avvio con Farkas sugli sviluppi di punizione ma la mira è errata. Poco dopo è Antenucci a non inquadrare lo specchio della porta. Al 15' la prima vera occasione dell'incontro: Memushaj calcia dai trenta metri e Brignoli è costretto a deviare in angolo un tiro destinato all'incrocio. Al 27' risponde la Ternana con un tiro cross di Zito che trova Masi a pochi passi dalla linea di porta ma incredibilmente il centrale della Nazionale under 21 manda alto. Al 36' ecco però arrivare il vantaggio rossoverde grazie ad un rigore concesso dall'arbitro per fallo di mano di Romagnoli e realizzato da Antenucci. Il primo tempo non offre altre emozioni e la ripresa si apre con un Carpi più intrapendente. Al 52' cross di Memushaj per Cani, il quale controlla e in girata centra il palo interno con la sfera che però torna in campo. Poco dopo tocca a Concas sfiorare il pari ma Brignoli è reattivo e respinge. L'incontro da questo momento in poi prosegue sulla falsariga che vede gli emiliani attaccare e i padroni di casa difendersi con ordine. Infatti fino al triplice fischio non si annotano più occasioni: la Ternana conquista i primi tre punti stagionali battendo un buon per Carpi per 1-0.

TERNANA

L'allenatore della Ternana, Domenico Toscano: 'Fin da quando è uscito il calendario ho pensato che il Carpi fosse una delle peggiori formazioni da affrontare alla prima di campionato. Si tratta di una compagine che gioca insieme da diverso tempo e dunque vanta un'intelaiatura importante e collaudata. Inoltre vanta ottimi elementi brevilinei che con i carichi della preparazione ancora da smaltire possono offrire una condizione atletica migliore. La Ternana ha sofferto nel prima parte del secondo tempo ma poi nel finale di gara ha amministrato con tranquillità senza più correre pericoli'.

CARPI

L'allenatore del Carpi, Stefano Vecchi: 'Perdiamo nel risultato ma non nella prestazione. Rispetto al nostro avversario siamo inferiori sulla carta ma abbiamo sopperito con entusiasmo e impegno a questo gap tecnico. Sono soddisfatto della mia squadra in quanto penso che siamo sulla strada giusta. Dopo lo svantaggio la reazione è stata ottima, abbiamo sfiorato il pari nel finale del primo tempo mentre nella ripresa abbiamo fatto la partita. Il palo testimonia anche che la sorte ci ha voltato le spalle, visto che pure il calcio di rigore è discutibile. Purtroppo sono i punti quelli che contano e stasera non ne portiamo a casa'.